fbpx

Enti Locali: contributo statale su indebitamento per mutui

lentepubblica.it • 9 Agosto 2015

Money conceptE’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.180 del 5-8-2015, in esecuzione di quanto previsto dall’art. 1, comma 540, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di stabilità 2015), il Decreto 28 luglio 2015 del Ministero dell’Interno avente ad oggetto “Modalità e i criteri per l’erogazione del contributo in conto interessi in favore di Comuni, Province e Città metropolitane sui mutui assunti nel 2015 per operazioni di indebitamento”.

 

Con il comma 540 della legge di stabilità 2015 è stato istituito nello stato di previsione del Ministero dell’Interno un fondo finalizzato alla concessione di un contributo in conto interessi su operazioni di indebitamento attivate nel 2015, con periodo di ammortamento decorrente dal 1° gennaio 2016. Per l’anno 2016 la dotazione del fondo è pari a 125 milioni di euro e per ciascuno degli anni dal 2017 al 2020 a 100 milioni di euro.

 

In base a quanto previsto dall’art. 3 del decreto “la quantificazione del contributo annuale e degli interessi di pre-ammortamento, che deriva dai fondi erariali stanziati e dal numero degli enti che ogni anno ne hanno diritto, sarà assicurata nel limite massimo dei richiamati fondi. Qualora il fondo risultasse insufficiente alla copertura delle richieste pervenute il contributo è assegnato mediante riparto del fondo stesso secondo il criterio proporzionale, ovvero sulla base dei criteri di riparto che saranno oggetto di accordo nella Conferenza Stato-citta’ ed autonomie locali”.

 

La certificazione dovrà essere compilata esclusivamente nel periodo nel periodo dall’1 marzo 2016 al 31 marzo 2016.

Fonte: IFEL - Fondazione ANCI
avatar
  Subscribe  
Notificami