fbpx

Nota di lettura dell’IFEL in materia di disciplina integrata IUC

lentepubblica.it • 2 Settembre 2014

Il comma 639, della legge 27 Dicembre 2013, n. 47 (legge di stabilità per l’anno 2014), istituisce l’imposta unica comunale (IUC) basato sul possesso commisurato: alla natura e valore dell’immobile; all’erogazione e alla fruizione dei servizi comunali. Per districare questa complicata matassa l’IFEL fondazione ANCI ha creato un documento congiunto di lettura e chiarificazione sui punti ancora oscuri della disciplina integrata dalle tasse comunali in questione. Come è ben noto oramai, la IUC è suddivisa nel modo seguente:

  • Un’imposta di natura patrimoniale (IMU), dovuta dal possessore di immobili (escluse abitazioni principali non di lusso)
  • Una componente riferita ai servizi comunali, suddivisa nelle oramai famose TASI (relativa ai servizi comunali quali illuminazione e manutenzione delle strade) e TARI (relativa al costo e allo smaltimento dei rifiuti).

Si pubblica, qui di seguito, la Nota di lettura IFEL sopra citata, sulla disciplina integrata IUC (Tari, Tasi e IMU), istituita con la Legge di stabilità 2014 e modificata dal D.L. n. 16/2014.

 

Consulta il documento allegato: Nota di Lettura IFEL sulla IUC

 

FONTE: IFEL – Fondazione ANCI

 

 

IUC

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami