IVA su vendita di apparecchi elettronici usati

lentepubblica.it • 30 Gennaio 2015

Mio cognato, titolare di partita Iva, ritira pc rotti da privati e li ripara, per poi rivenderli. La vendita degli apparecchi è assoggettata a Iva? Deve emettere ricevuta o fattura?

Raffaele Cuomo

 

I soggetti che commerciano beni usati possono usufruire del regime del margine, previsto dalla legge 41/1995. Tale regime ha lo scopo di evitare fenomeni di reiterata imposizione di beni usati, usciti dal circuito comemrciale. Pertanto, viene assoggettata a Iva la sola differenza (margine di guadagno) tra corrispettivo di vendita e il prezzo d’acquisto del bene e dei servizi accessori (come le riparazioni). Esistono tre metodi per la determinazione del margine: analitico, forfettario e del margine globale. Il regime non prevede alcun particolare esonero dall’obbligo di certificazione dei corrispettivi.

 

 

FONTE: Fisco Oggi – Rivista Telematica dell’Agenzia delle Entrate

AUTORE: Gianfranco Mingione

 

 

elettronica, infrastrutture elettroniche

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami