fbpx

L’approvazione del Bilancio di Previsione dei Comuni è prorogata a Giugno?

lentepubblica.it • 9 Marzo 2015

Il 12 Marzo all’interno della Conferenza Stato-Città: un’altra data estremamente significativa per la contabilità e la finanza locale.

Il 12 Marzo, all’interno della Conferenza Stato-Città, potrebbe rappresentare un’altra data estremamente significativa per la contabilità e la finanza locale. Infatti sembra proprio che il termine di approvazione del bilancio di previsione 2015, al momento prefissato al 31 Marzo 2015, sarà ulteriormente rinviato. La data di fine Marzo è stata stabilità a seguito del già intervenuto DM Interno.

La data iniziale che aveva interessato la proposta di rinvio era quella del 31 Maggio 2015, quindi tre mesi di posticipo rispetto alla data attualmente prevista. In realtà, però, attualmente il termine definitivo di approvazione del bilancio che sarà scaturito dalla Conferenza Stato-Città è quella del 30 Giugno 2015.

Questo ulteriore mese di slittamento sarebbe spiegabile come un ritardo necessario causato dalla concomitanza con le elezioni amministrative, che si terranno proprio in quel determinato periodo.

Si va dunque, un’altra volta, verso l’ennesimo rinvio. Già nel mese di Dicembre scorso, come avevamo riportato sulla nostra testata, il bilancio era stato spostato nel tempo di tre mesi, dal 31 Dicembre 2014 all’attuale termine di fine Marzo.

Le ulteriori criticità degli Enti Locali, cui non è bastata la proroga di fine anno di qualche mese, non hanno però consentito di conseguenza che questo lasso di tempo potesse permettere agli amministratori di tirare una boccata d’ossigeno e di poter presentare la propria contabilità senza problemi di sorta.

Bisognerà vedere, a questo punto, se questi ulteriori tre/quattro mesi di rinvio consentiranno ai sindaci di poter, finalmente, avere più chiarezza sullo stato delle cose delle finanze locali.

 

 

 

AUTORE: Simone Bellitto

 

 

 

 

oscar bilancio

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami