Modalità trasmissione elenchi percipienti somme e modelli 770 all’Agenzia delle Entrate

lentepubblica.it • 11 Settembre 2014

1. Trasmissione all’Agenzia delle Entrate degli elenchi dei percipienti somme e
valori soggetti a ritenuta d’acconto corrisposti dall’amministrazione della Corte
Costituzionale.

I dati fiscali nonché i dati previdenziali relativi agli iscritti al regime
dell’assicurazione obbligatoria, contenuti negli elenchi di cui al punto 1.1 sono
trasmessi in via telematica entro il 30 settembre 2014, utilizzando le specifiche
tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nella dichiarazione modello
770/2014 Semplificato, approvate con provvedimento del 17 febbraio 2014, pubblicato
il 17 febbraio 2014 sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate ai sensi dell’art. 1,
comma 361, della legge 24 dicembre 2007 n. 244 e successive modifiche.

2. Consegna delle buste contenenti i modelli 730-1 relative ai soggetti ai quali è
prestata assistenza fiscale.
2.1 L’Amministrazione della Corte Costituzionale consegna le buste contenenti
i modelli 730-1, prodotti dai soggetti ai quali è prestata assistenza fiscale nell’anno
2014, con le modalità previste per la generalità dei sostituti d’imposta ovvero secondo
le modalità definite all’articolo 3 del Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle
Entrate dell’11 febbraio 2004, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 18 febbraio
2004, n. 40.

3. Disposizioni finali
3.1. A seguito di richiesta dell’Amministrazione della Corte Costituzionale
potranno essere concordati, tra la predetta Amministrazione e l’Agenzia delle Entrate,
termini e modalità di trasmissione diverse da quelle sopra richiamate.

Motivazioni
Il presente provvedimento viene emanato in base all’articolo 4, comma 6-bis,
del decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, e successive
modificazioni.
Il predetto articolo 4, comma 6-bis, prevede sostanzialmente che i soggetti
indicati all’art. 29, terzo comma, del decreto del Presidente della Repubblica 29
settembre 1973, n. 600, che corrispondono compensi, sotto qualsiasi forma, soggetti a
ritenuta alla fonte, comunicano all’Agenzia delle Entrate mediante appositi elenchi i
dati fiscali dei percipienti nonché dei dati previdenziali relativi agli iscritti al regime
dell’assicurazione obbligatoria.
Il presente provvedimento si rende altresì necessario per la comunicazione
all’Agenzia delle Entrate dei dati relativi ai conguagli a credito o a debito, di cui
all’art. 19 del decreto del Ministro delle finanze 31 maggio 1999, n. 164.
Il provvedimento in esame è emanato per la definizione del contenuto, termini e
modalità delle comunicazioni previa intesa acquisita con l’amministrazione della Corte
Costituzionale, con nota del 1 settembre 2014, prot.n. 8716/A/9. 3
Le comunicazioni disciplinate dal presente provvedimento concernono i dati
fiscali e previdenziali dei percipienti somme e valori soggetti a ritenuta d’acconto
corrisposti nell’anno 2013.
Vengono, inoltre, disciplinate le modalità di invio delle buste contenenti i
modelli 730-1, prodotte dai soggetti ai quali sia stata prestata assistenza fiscale
nell’anno 2014 da parte dell’amministrazione della Corte Costituzionale.
Si riportano i riferimenti normativi del presente provvedimento.

 

FONTE: Agenzia delle Entrate

 

spesometro 3

 

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami