fbpx

Modello 730/2015: le info viaggiano su molteplici canali

lentepubblica.it • 3 Aprile 2015

accesso, scadenza, modelloLa novità riguarda la dichiarazione di 20 milioni di contribuenti, “immuni” dai controlli se l’accetteranno senza modifiche o la presenteranno tramite Caf o intermediari abilitati.

 

Motori accesi sulla linea di partenza per l’”operazione 730 precompilato”. L’Agenzia delle Entrate ha predisposto attività di informazione e assistenza a tutto campo per consentire ai cittadini di venire a conoscenza e fruire della maggiore novità fiscale dell’anno: spot in Tv, mini guida sul sito istituzionale, video tutorial sul canale YouTube, comunicazioni veloci tramite Twitter, il camper su strade e piazze italiane.

 

Spot in Tv e su YouTube

Il dipartimento per l’Informazione e l’Editoria della presidenza del Consiglio dei ministri e il ministero dell’Economia e delle Finanze, insieme all’Agenzia delle Entrate, hanno messo a punto una campagna istituzionale di informazione, per illustrare le opportunità offerte a chi decide di avvalersi del modello già compilato reperibile – dal 15 aprile – sul sito dell’Agenzia.
I due spot realizzati già da sabato scorso sono diffusi gratuitamente sui canali della Rai e, da questa mattina, sono disponibili anche sul canale YouTube dell’Agenzia, “Entrate in Video”. Nei due mini filmati è descritto in modo semplice come richiedere il codice pin per accedere alla propria dichiarazione e quali siano i vantaggi in caso di accettazione della precompilata senza modifiche o di presentazione della stessa tramite un intermediario (Caf o professionista abilitato).

 

L’assistenza via web

On line, il sito dedicato al 730 precompilato, già visitato da oltre 150mila utenti soltanto nella prima settimana, mette a disposizione una serie di informazioni, dalle modalità di accesso all’applicazione all’agenda con le date da cerchiare in rosso, dalla “lista” dei vantaggi alle risposte ai quesiti più frequenti. Insomma uno strumento prezioso, con cui l’Agenzia guida il contribuente passo dopo passo verso il corretto assolvimento dell’adempimento dichiarativo.
Sul sito delle Entrate è reperibile anche una mini guida zeppa di informazioni in pillole: a chi è indirizzata la “precompilata”, perché conviene, quali dati sono già inseriti e quali si potranno introdurre o correggere.
Sul canale YouTube delle Entrate, invece, è disponibile (e ha già superato le 100mila visualizzazioni) il primo di una serie di video tutorial con i quali l’Agenzia mostrerà in concreto funzionamento del 730 precompilato.
E, ancora, “pillole informative” di 140 caratteri arriveranno anche tramite Twitter, attraverso il profilo istituzionale delle Entrate, che, per l’occasione, aprirà finestre di dialogo con i contribuenti.

 

In ufficio, per telefono o via mail, “corsie preferenziali” per le informazioni

I consueti canali di assistenza per il contribuente verranno potenziati, anche con linee e sportelli dedicati, in vista del prossimo 15 aprile, primo giorno in cui il 730 precompilato sarà reso disponibile in un’area riservata del sito dell’Agenzia.
Verranno attivate sia una linea dedicata sul canale di risposta scritta webmail sia una linea telefonica specifica nell’ambito del servizio offerto al numero 848.800.444.
In più, oltre alla consueta assistenza fornita dagli uffici territoriali (con o senza prenotazione), dal 15 aprile sarà possibile richiedere un appuntamento specifico per il servizio “dichiarazione 730 precompilata” per avere chiarimenti sui dati presenti nel modello.

 

Anche “Il Fisco mette le ruote” sulla strada del precompilato

Della task-force messa in campo dall’Agenzia fa parte anche il Camper, il collaudato ufficio mobile del Fisco, che sarà presente, non solo nelle piazze, ma anche presso gli ospedali delle principali città italiane, per fornire informazioni e chiarimenti agli interessati.
Chi salirà a bordo potrà richiedere il codice pin e controllare la propria dichiarazione avvalendosi dell’aiuto dei funzionari presenti.
La prima tappa è fissata all’Aquila per il 15 aprile, lo stesso giorno in cui si accenderà la luce verde alla visualizzazione delle precompilate. Il tour, dopo aver toccato tutte le regioni d’Italia, si concluderà nella prima settimana di luglio, quando sarà esposta la bandiera a scacchi per la presentazione del 730/2015.

Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate - articolo di Lilia Chini
avatar
  Subscribe  
Notificami