fbpx

Mutui CDP: regole per rate in scadenza il 31 Dicembre 2016

lentepubblica.it • 20 Dicembre 2016

spazi finanziari ComuniPubblicato l’avviso della Cassa depositi e prestiti relativo alle “Operatività di fine anno 2016”, con particolare riferimento all’addebito delle rate di ammortamento dei mutui in scadenza al 31 dicembre 2016.


Con il comunicato, la Cdp rende noto che per le rate in scadenza al 31 dicembre 2016 invierà le relative disposizioni di addebito tramite SDD-SEPA Direct Debit con regolamento in data 2 gennaio 2017.

 

E’ comunque fatta salva la facoltà degli enti di corrispondere anticipatamente le rate, sia a Cdp che al Mef, con distinti bonifici bancari, utilizzando le coordinate e le causali indicate negli avvisi di pagamento già inviati. In tal caso gli enti dovranno comunicare ai tesorieri di non regolare l’addebito diretto SDD che Cdp emetterà con regolamento in data 2 gennaio 2017.

 

Si precisa che è nella facoltà degli Enti, a fronte di proprie esigenze operative e/o finanziarie, corrispondere anticipatamente le rate a favore di Cdp S.p.A. e del MEF, tramite distinti bonifici bancari, utilizzando le coordinate bancarie e le rispettive causali indicate in calce all’avviso di pagamento inviato agli Enti. Si rammenta, inoltre, che gli Enti che intendessero procedere al pagamento tramite bonifico bancario dovranno dare disposizione ai propri Tesorieri, di non regolare l’addebito diretto in conto (SDD) che Cdp emetterà con data regolamento 2 gennaio 2017.

 

Per eventuali richieste di chiarimenti è possibile contattare il seguente Numero Verde: 800 00 77 55.

 

 

 

Fonte: ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
avatar
  Subscribe  
Notificami