fbpx

Voluntary Disclosure: a Roma primo Osservatorio Regionale

lentepubblica.it • 30 Giugno 2015

Voluntary-Disclosure-2Continua con successo la sinergia tra la Dr Entrate e i commercialisti e gli esperti contabili della Capitale. Con un nuovo protocollo d’intesa è stato istituto l’Osservatorio regionale per la risoluzione delle problematiche inerenti alle istanze di accesso alla procedura di Voluntary disclosure.

 

L’obiettivo dell’Osservatorio è quello di garantire uniformità nella trattazione delle istanze di collaborazione volontaria avanzate da coloro che detengono illecitamente patrimoni all’estero e vogliono regolarizzare la propria posizione denunciando spontaneamente all’Agenzia delle Entrate le violazioni connesse, direttamente o indirettamente, alle norme sul monitoraggio fiscale (procedura attivata dal 1° gennaio 2015 con la legge n.186 del 15 dicembre 2014, che disciplina il rientro dei capitali dall’estero).

 

«Il protocollo firmato oggi », ha sottolineato il presidente dell’Odcec di Roma, Mario Civetta, «permetterà di collaborare per risolvere tempestivamente una serie di problematiche che stanno emergendo anche in ragione delle recenti sottoscrizioni degli accordi fiscali basati sullo scambio di informazioni secondo il modello Ocse fra l’Italia e alcuni Paesi ex black list».

 

«La trattazione delle istanze, garantita dall’Osservatorio regionale», ha affermato il direttore Regionale del Lazio, Carla Belfiore, «non solo assicurerà uniformità ed efficienza, ma consentirà di esaminare le criticità attraverso il proficuo confronto con gli interlocutori professionali.».

 

L’attività dell’Osservatorio regionale si articola in incontri periodici modulati in relazione alle esigenze di chiarimento ed approfondimento che emergeranno in sede di applicazione del nuovo istituto.

Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate
avatar
  Subscribe  
Notificami