fbpx

Piattaforma dei Crediti Commerciali: aggiornamento della Guida Utente PA

lentepubblica.it • 22 Marzo 2017

Piattaforma certificazione crediti PASulla piattaforma dei crediti commerciali è disponibile la versione aggiornata della Guida Utente PA in cui sono state illustrate le nuove funzionalità semplificate per la registrazione dello stato contabile delle fatture.


 

Il documento raccoglie le precedenti guide del sistema PCC con i principali argomenti di interesse per gli utenti della P.A., al fine di agevolarli nella comprensione e nell’utilizzo delle diverse funzionalità. Trattandosi di un documento unico, per trovare velocemente un argomento, è possibile effettuare una ricerca standard di una o più parole chiave, premendo la combinazione di tasti Ctrl+f. Per la ricerca si suggerisce di utilizzare la radice della parola, al fine di trovare tutte le occorrenze che contengono parte della parola specificata. Ad esempio, se si cerca debit, saranno visualizzate le occorrenze di debito, debiti, debitore, debitrice, etc.

 

A seguito degli interventi normativi che hanno ampliato il campo di applicazione del sistema includendo il monitoraggio dei debiti commerciali della P.A., la piattaforma si rinnova anche nella denominazione che diventa Piattaforma dei Crediti Commerciali (http://crediticommerciali.mef.gov.it/). Ferma restando la validità delle operazioni previste con le precedenti procedure massive e con i web service, è stata resa più intuitiva l’interfaccia utente e sono state semplificate le funzionalità di maggior utilizzo.

 

Le principali novità sono:

 

1. È stata realizzata una nuova interfaccia grafica e sono state semplificate e rese maggiormente fruibili le funzioni utente. In particolare, la nuova interfaccia pone automaticamente in evidenza la sezione della pagina sulla quale l’utente sta operando e consente di scegliere quali siano le colonne da visualizzare nelle tabelle di dati (si pensi, ad esempio, alla funzione Ricerca fatture: l’utente può decidere quali campi visualizzare nell’output).

 

2. Il nuovo sistema PCC ha recepito l’attuale assetto organizzativo che ciascuna P.A. ha definito nell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA). L’aggiornamento della struttura organizzativa è stato reso dinamico rispetto alle modifiche effettuate in IPA e, pertanto, non sarà più necessario, d’ora in avanti, effettuare manualmente l’associazione dei codici IPA agli uffici PCC per visualizzare le fatture elettroniche inviate tramite il sistema di interscambio (SDI).

 

3. Sono state implementate nuove funzionalità per facilitare la registrazione nel sistema PCC dei cambiamenti organizzativi (quali l’accorpamento di scuole, la ri-organizzazione dei ministeri, ecc.) e per soddisfare esigenze operative in cui siano coinvolte unità organizzative di differenti P.A.

 

4. Sono state introdotte nuove operazioni di contabilizzazione e sono state ottimizzate quelle già esistenti. In particolare: – l’operazione di contabilizzazione consente ora di specificare il nuovo stato contabile di una fattura “In lavorazione” senza dover effettuare ulteriori movimenti (vedi paragrafo 9.5); – è possibile effettuare pagamenti, compensazioni e relativi storni per l’IVA sia cumulativi che su singola fattura (vedi paragrafo 9.6); – la modifica delle date di scadenza delle fatture è ora disponibile anche per il Modello 003 (vedi paragrafo 10.2).

 

In allegato la guida Utente PA.

 

 

 

 

Fonte: RGS - Ragioneria Generale dello Stato
avatar
  Subscribe  
Notificami