lentepubblica

Proroga Bonus terme: ecco tutte le novità

lentepubblica.it • 9 Febbraio 2022

proroga bonus termeÈ stato prorogato il Bonus terme, approvato dal Governo nel 2021. Vediamo di cosa si tratta e fino a quando sarà valido.


Proroga Bonus Terme: col Decreto Sostegni ter, è stato prorogato il Bonus terme, introdotto lo scorso anno. La proroga si è resa necessaria a causa del dilagare della variante Omicron, che non ha permesso a molti cittadini di usufruire del bonus nei tempi prestabiliti.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla proroga e sull’agevolazione.

Proroga Bonus Terme: fino a quando è possibile utilizzarlo

Il Decreto Sostegni ter, approvato a gennaio dal Governo, ha prorogato fino a fine marzo 2022 la validità del Bonus terme, richiesto e ottenuto lo scorso anno. La proroga è contenuta nell’art. 6 del Decreto Sostegni TER, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 27 gennaio 2022.

Il provvedimento recante le “Misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e agli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali, connesse all’emergenza da COVID-19, nonché’ per il contenimento degli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico”, in merito all’emergenza epidemiologica, prolunga la validità del bonus.

Le prenotazioni sono state aperte lo scorso 8 novembre 2021, ma sono ancora tanti i cittadini che ne devono usufruire.

Attenzione però: non è più possibile richiedere il Bonus Terme, perché i finanziamenti messi a disposizione dal Governo, che ammontavano a 51’940’000 euro, sono terminati in poco tempo.

Così come è successo per il Bonus Vacanze, quindi, non si potranno inoltrare ulteriori richieste, ma si potrà usufruire del buono fino al 31 marzo 2022, per tutti coloro a cui è stata accettata la richiesta.

Che cos’è il Bonus Terme

proroga bonus termeIl Bonus Terme è un incentivo, introdotto dall’articolo 29-bis del decreto legge n.104 del 2020, finalizzato a sostenere l’acquisto di servizi termali da parte dei cittadini, presso gli stabilimenti accreditati.

Il bonus copre fino al 100% del servizio acquistato, fino ad un totale di 200 euro; in caso si ecceda col costo, la parte eccedente sarà a carico del cittadino. L’incentivo copre tutte le prestazioni erogate dall’ente termale accreditato, ad eccezione dei servizi di ristorazione e di ospitalità.

I servizi coperti sono:

  • Trattamenti sanitari termali;
  • Esami diagnostici;
  • Visite specialistiche;
  • Trattamenti estetici e di benessere.

L’incentivo è rivolto a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza alcun limite di ISEE e senza limiti legati al nucleo familiare. Non è necessaria la prescrizione del medico.
Il cittadino ha la possibilità di prenotare il servizio in uno degli stabilimenti termali accreditati. L’elenco è consultabile sui siti internet del Ministero e di Invitalia.

È importante ricordare che la prenotazione ha un termine di validità di 60 giorni dalla sua emissione: per questo, il servizio dovrà essere usufruito entro il limite dato.

0 0 votes
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments