fbpx

Ecco le causali contributo per la previdenza degli psicologi

lentepubblica.it • 19 Giugno 2015

psicologiDopo la firma dell’accordo tra l’Enpap e l’Agenzia delle Entrate per il pagamento tramite modello F24, istituite apposite codifiche per consentire l’adempimento contributivo.

 

Per versare i contributi previdenziali e assistenziali, gli psicologi che esercitano attività autonoma di libera professione, anche sotto forma di collaborazione coordinata e continuativa sebbene, contemporaneamente, svolgano attività di lavoro dipendente, purché iscritti all’Enpap (Ente nazionale di previdenza e assistenza per gli psicologi), potranno utilizzare la delega di pagamento unificato modello F24, grazie alla convenzione sottoscritta l’11 maggio scorso.

 

A tale scopo, con la risoluzione 60/E del 18 giugno 2015, sono state istituite le seguenti causali contributo:

 
ECTR”    – contributi (acconto/saldo)

 
ERPS”     – riscatto periodi di studio

 
EAPR”    – riscatto anni di esercizio professionale precedenti la fondazione dell’Ente

 
ESNZ”     – sanzioni

 
EINT”      – interessi.

 

Devono essere esposte nella sezione “Altri enti previdenziali e assicurativi” del modello F24, in corrispondenza delle somme riportate nella colonna “importi a debito versati”.

 

Inoltre, vanno riportati il codice “0007” nel campo “codice ente” e l’anno di competenza del contributo da versare nel campo “periodo di riferimento da mm/aaaa a mm/aaaa” (per il mese non deve essere indicato alcun valore).
I campi “codice sede”, “codice posizione” e “importi a credito compensati” vanno lasciati vuoti.

Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate
avatar
  Subscribe  
Notificami