Recupero IVA su Procedure Concorsuali per Imprese: le modifiche del Decreto Sostegni Bis

lentepubblica.it • 25 Ottobre 2021

recupero-iva-procedure-concorsuali-impreseProcedure Concorsuali Imprese: il Decreto Sostegni Bis introduce alcune modifiche, tra le quali troviamo il Recupero dell’IVA con nota di variazione.


In sede di conversione del Decreto Sostegni Bis, sono state confermate le modifiche relative alla disciplina inerente alla variazione dell’imponibile o dell’imposta in occasione di procedure concorsuali.

In sintesi, c’è la possibilità di portare in detrazione l’IVA corrispondente alla nota di credito emessa in caso di mancato pagamento del corrispettivo da parte dell’acquirente/committente a far data in cui quest’ultimo è assoggettato ad una procedura concorsuale o dalla data del Decreto di omologazione dell’accordo di ristrutturazione dei debiti o dalla data in cui la procedura esecutive sia rimaste infruttuosa.

Recupero IVA su Procedure Concorsuali per Imprese: le modifiche del Decreto Sostegni Bis

La novità consiste nel fatto che il recupero dell’IVA avviene a decorrere dalla data di avvio della procedura e non più con la sua ultimazione.

Il debitore si considera assoggettato a procedura concorsuale:

  • dalla data della sentenza dichiarativa del fallimento;
  • e dalla data del provvedimento che ordina la liquidazione coatta amministrativa;
  • inoltre dalla data del decreto di ammissione alla procedura di concordato preventivo;
  • e infine dalla data del decreto che dispone la procedura di amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi.

Tuttavia, quanto sopra espresso, trova validità soltanto per le procedure avviate dal 26/05/2021. Per quelle precedenti si rinvia alla normativa previgente.

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments