lentepubblica

Registrazione atti privati: le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

lentepubblica.it • 20 Dicembre 2022

registrazione-atti-privati-istruzioni-agenzia-entratreDisponibile un nuovo servizio che consente a utenti e intermediari la registrazione degli atti privati: l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione il modello Rap, da compilare e inviare esclusivamente in via telematica, e le relative istruzioni. 


Il modello, denominato Registrazione Atti privati (RAP), serve per richiedere agli uffici dell’Agenzia delle Entrate la registrazione di alcune tipologie di atti privati.

Nello specifico questo modello RAP, nella versione approvata allo stato attuale, può essere utilizzato per la registrazione in via telematica dei contratti di comodato. Con successivi provvedimenti l’utilizzo del modello RAP sarà progressivamente esteso alla registrazione di tutti gli atti privati.

Registrazione atti privati: le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

Il nuovo servizio consente a utenti e intermediari di inviare la richiesta di registrazione direttamente dal proprio pc insieme agli allegati (contratto, eventuali planimetrie, eccetera), attraverso una procedura web presente nell’area riservata del sito dell’Agenzia.

Il nuovo modello RAP, può essere presentato in via telematica da colui che sottoscrive la richiesta, direttamente oppure tramite un intermediario abilitato, tramite l’apposita procedura web resa disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

Oltre alla parte generale del modello Rap, è stata approvata anche la parte speciale contenente le informazioni necessarie per la richiesta di registrazione del contratto di comodato.

Come anticipato sopra, in questa prima fase sarà possibile utilizzare il modello solo per la registrazione del contratto di comodato: successivamente sarà implementato per consentire la registrazione di ulteriori atti privati, come ad esempio il preliminare di compravendita.

Al modello deve essere allegato un unico file, in formato TIF e/o TIFF e PDF/A (PDF/A-1a o PDF/A-1b), contenente i seguenti documenti:

  • copia del contratto sottoscritto dalle parti;
  • copia di eventuali ulteriori documenti (ad esempio: scritture private, inventari, mappe, planimetrie e disegni).

La presentazione telematica del modello può essere effettuata anche presso gli uffici dell’Agenzia delle entrate da parte dei soggetti non obbligati alla registrazione telematica dei contratti di locazione presentando il modello RAP in formato cartaceo unitamente all’atto da registrare, sottoscritto dalle parti ed agli eventuali allegati.

I documenti utili

Potete consultare qui di seguito tutti i document messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate:

 

5 1 vote
Article Rating
Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments