Rimborso spese sanitarie: come funziona il meccanismo delle detrazioni?

lentepubblica.it • 23 Ottobre 2014

Nel 2013 ho sostenuto spese mediche, rimborsate dalla Cassa di previdenza complementare dopo aver presentato il 730. Potevo detrarle? Come devo comportarmi con il rimborso?

Chiara C.

 

La detrazione per le spese sanitarie spetta ugualmente se le stesse sono rimborsate per effetto di contratti di assicurazione i cui premi non sono detraibili o per effetto di contributi o premi che, pur essendo versati da altri, concorrono a formare il reddito del contribuente. Non spetta, invece, per le spese mediche rimborsate per effetto di contributi o premi per i quali compete la detrazione, anche nel caso in cui il contribuente vi abbia rinunciato (risoluzione 35/2007). In tale seconda ipotesi, le somme conseguite a titolo di rimborso, per le quali si è usufruito in precedenza della detrazione, sono soggette a tassazione separata. Tali importi, pertanto, dovranno essere indicati nella dichiarazione dei redditi relativa all’anno in cui sono stati percepiti (quadro D, sezione II, del modello 730 ovvero quadro Rm, sezione III, di Unico).

 

FONTE: Fisco Oggi – Rivista Telematica dell’Agenzia delle Entrate

AUTORE: Gianfranco Mingione

 

soddisfazione

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami