fbpx

Sbloccate le prenotazioni per i nuovi ecoincentivi 2014/2015 per i veicoli

lentepubblica.it • 7 Ottobre 2014

Ripartono le prenotazioni degli ecoincentivi auto: il MiSE ha comunicato il completo adeguamento della piattaforma alle novità del Dl Sblocca Italia.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha completato gli adeguamenti tecnici a seguito delle modifiche di fruizione degli ecoincentivi per i veicoli a basse emissioni, introdotte dal Decreto Sblocca Italia (DL n. 133 del 12 settembre 2014) e dal 1° ottobre 2014 lapiattaforma BEC ha ripreso la regolare funzionalità.

Il Dl Sblocca Italia ha semplificato la concessione degli eco-incentivi auto 2014 riservati ad aziende e professionisti, introducendo requisiti più soft per la rottamazione e rendendo i massimali di sconto più elastici. Novità che avevano reso necessario lo stop temporaneo alle prenotazioni, così da dare modo al MiSE di adeguare le piattaforme, ora tornate operative.

Novità

Ricordiamo brevemente le novità introdotte dal Dl Sblocca Italia, in tema di ecoincentivi:

  • non viene più richiesta l’immatricolazione da almeno 10 anni del veicolo da rottamare bensì il suo possesso da parte dell’impresa che intende richiedere l’ecoincentivo dal almeno 12 mesi;
  • sono ammessi agli ecoincentivi i veicoli destinati all’esercizio di attività di impresa, arte o professione anche se dati in uso promiscuo ai parenti e non più esclusivamente per l’attività strumentale d’impresa;
  • i massimali di sconto fino al 20% del prezzo d’acquisto per veicoli acquisti nel 2014 diventano: fino a 5mila euro per i veicoli con emissioni di CO2 non superiori a 50 g/km, fino a 4 mila euro se le emissioni complessive non superano i 95 g/km, fino a 2 mila euro per emissioni fino a 120 g/km;
  • i massimali di sconto fino al 15% nel 2015 diventano: fino a 3.500 euro per veicoli con emissioni entro i 50 g/km, fino a 3mila euro per emissioni entro i 95 g/km, fino a 1.800 euro per emissioni non superiori a 120 g/km.

 

FONTE: PMI (www.pmi.it)

AUTORE: Francesca Vinciarelli

 

ecoincentivi

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami