Sostitutiva sui finanziamenti, i software di compilazione e controllo

lentepubblica.it • 15 Gennaio 2018

sostitutiva finanziamentiDopo il modello approvato con provvedimento dello scorso 23 novembre arrivano, sul sito dell’Agenzia delle entrate, anche i software di compilazione e controllo della dichiarazione relativa all’imposta sostitutiva sui finanziamenti.


Sostitutiva sui finanziamenti, i software di compilazione e controllo. Sul sito dell’Agenzia delle entrate, anche i software per l’imposta.

 

L’adempimento può essere effettuato, esclusivamente online, direttamente dagli operatori interessati attraverso i servizi telematici Entratel o Fisconline o dagli intermediari abilitati.

 

Banche e altri enti interessati hanno quattro mesi di tempo dalla chiusura dell’esercizio per presentare, esclusivamente per via telematica, il modello con le informazioni riguardanti le operazioni effettuate nel corso dell’esercizio stesso. Il format serve anche per la liquidazione dell’imposta dovuta a saldo per il periodo di riferimento della dichiarazione e per la determinazione dell’acconto dovuto per l’esercizio successivo.

 

Sostitutiva sui finanziamenti, i software di compilazione e controllo

 

I pacchetti informatici, come il modello creato ad hoc, sono conseguenti alle nuove modalità di invio previste dall’articolo 20 del Dpr 601/1973, come modificato dall’articolo 7-quater, del Dl 193/2016. Ricordiamo, infine, che l’adempimento può essere eseguito direttamente dagli operatori individuati dalla norma (articoli 15 e 16 del Dpr 601/1973) o dagli intermediari abilitati.

 

Gli enti che effettuano le operazioni indicate dagli articoli 15 e 16 presentano, in via telematica, entro quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio, una dichiarazione relativa alle operazioni effettuate nel corso dell’esercizio stesso, utilizzando il modello approvato con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate.

 

Gli enti di cui al primo comma liquidano l’imposta dovuta ed effettuano, entro il termine di presentazione della dichiarazione, il versamento a saldo dell’imposta liquidata. Gli stessi enti provvedono a versare, a titolo di acconto, una somma pari al 95 per cento dell’imposta sostitutiva che risulta dovuta sulle operazioni effettuate nell’esercizio precedente.

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x