fbpx

Spazi Finanziari: il decreto in attuazione del Patto nazionale verticale

lentepubblica.it • 16 Marzo 2017

spazi finanziari patto nazionale verticaleÈ stato pubblicato sul sito della Ragioneria Generale dello Stato, il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze di assegnazione agli enti locali degli spazi finanziari richiesti nell’ambito del patto nazionale verticale (articolo 1, commi da 485 a 494 della legge 11 dicembre 2016, n. 232), per complessivi 700 milioni di euro, di cui almeno 300 milioni di euro destinati a interventi di edilizia scolastica.


 

Tale decreto, non ancora pubblicato in G.U., dopo aver specificato i criteri seguiti per il riparto degli spazi, indica per ciascun ente locale l’importo assegnato per l’anno 2017 (Allegato 1) nell’ambito dei commi 485 e ss. della legge di bilancio 2017, relativamente alle priorità in essa indicate.

 

L’Allegato 2 contiene invece l’elenco degli enti locali beneficiari degli spazi finanziari diversi da quelli di cui ai commi da 487 a 489 dell’articolo 1 della legge n. 232 del 2016 e da quelli di cui al comma 492, lettere 0a), a), b), c) e d), del medesimo articolo 1 ed i relativi assegnati. Dal momento che gli spazi finanziari richiesti per tali diverse tipologie era superiore all’ammontare degli spazi finanziari disponibili, gli enti beneficiari sono stati individuati, così come prevede la norma, tenendo conto della maggiore incidenza del fondo di cassa rispetto all’avanzo di amministrazione.

 

La ripartizione è presente nella tabella di cui all’Allegato 1, dove trovano evidenza, per ciascun ente locale, nella cella (r) del prospetto VAR/PATTI/2017, presente sull’applicativo web «http://pareggiobilancio.mef.gov.it» e sono visualizzabili a partire dal giorno 15 marzo 2017.

 

Gli spazi finanziari sono stati attribuiti agli Enti locali sulla base delle richieste che hanno effettuato al Ministero dell’Economia e delle Finanze entro il termine del 20 febbraio scorso attraverso l’applicativo web dedicato nel sito http://pareggiobilancio.mef.gov.it, sulla base dell’ordine di priorità previsto dalle legge di Bilancio.

 

L’assegnazione degli spazi finanziari coinvolge l’intero territorio nazionale.

 

Fonte: IFEL - Fondazione ANCI
avatar
  Subscribe  
Notificami