fbpx

Spese Laserterapia, sono detraibili? La risposta dell’Agenzia delle Entrate

lentepubblica.it • 18 Maggio 2018

spese-laserterapia-detraibili.jpgLe spese per laserterapia sono detraibili? Ecco alcune indicazioni che arrivano dall’Agenzia delle Entrate. La risposta è nella circolare 7/E del 4 aprile 2017.


Nell’ambito delle spese sanitarie per le quali si ha diritto alla detrazione Irpef del 19%, limitatamente all’ammontare che eccede la franchigia di 129,11 euro (articolo 15, comma 1, lettera c, Tuir), rientrano anche quelle sostenute per l’assistenza infermieristica e riabilitativa, incluse le spese per laserterapia (circolare n. 7/E del 4 aprile 2017, pagina 20).

 

Le spese per laserterapia sono detraibili dunque: deve comunque essere documentata mediante ricevuta fiscale o fattura, anche in forma di ticket se la prestazione è resa nell’ambito del Servizio sanitario nazionale (in quest’ultimo caso, la detrazione compete per l’importo del ticket pagato). Se la fattura è rilasciata da un soggetto diverso da quello che ha effettuato la prestazione, è necessario munirsi di un’attestazione dalla quale risulti che la prestazione stessa è stata eseguita direttamente da personale medico o paramedico o comunque sotto il suo controllo (circolare 7/E del 4 aprile 2017, pagina 30).

 

Si ricorda che la Circolare fornisce chiarimenti utili al fine della uniforme applicazione delle norme relative alle deduzioni dal reddito, alle detrazioni d’imposta e ai crediti d’imposta e altri elementi rilevanti per la compilazione della dichiarazione dei redditi delle persone fisiche e per l’apposizione del visto di conformità.

 

Il documento richiama i precedenti orientamenti di prassi da ritenersi ancora attuali e fornisce nuovi chiarimenti alla luce dei quesiti posti all’Agenzia delle entrate dai contribuenti o dai CAF e dai professionisti abilitati per le questioni affrontate in sede di assistenza.

 

La Circolare contiene, inoltre, un’elencazione della documentazione che i contribuenti devono esibire al CAF o al professionista abilitato al fine dell’apposizione del visto di conformità. L’analisi, per una più agevole lettura, segue l’ordine dei quadri relativi al modello 730/2017.

 

 

Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate - articolo di Gennaro Napolitano
avatar
  Subscribe  
Notificami