fbpx

Dalla nuova Legge di Stabilità via clausole di salvaguardia?

lentepubblica.it • 3 Giugno 2016

stabilita-2015Il ministro dell’Economia: “Noi ci impegniamo a tagliare le tasse che già sono state deliberate con la legge di Stabilità precedente e a disinnescare le clausole di salvaguardia”. “Non escludo taglio Irpef nel 2017, se compatibile”.

 

“Non escludo niente”. Così il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, a Sky Tg24 a proposito dell’ipotesi di anticipo di taglio dell’Irpef al 2017. “Quando ci mettiamo a lavorare sulla legge di stabilità prendiamo in considerazione tutte le ipotesi, non ci sono preconcetti ma principi guida di buona gestione, all’interno di questi tutte le ipotesi sono prese in considerazione”.

 

Il mestiere del ministro dell’Economia, ha sottolineato “è quello di ricordare che ci sono delle compatibilità” da rispettare. Il governo procederà a una revisione delle tax expenditures ma all’interno “di una politica generale di riduzione delle tasse”. Così il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan a Sky tg24, ribadendo si “continuerà a tagliare le tasse”.

 

La “politica di fissazione delle aliquote delle agevolazioni fiscali – ha aggiunto – è redistributiva. Ci sono in questo grande cestino tante cose accumulate nel tempo, c’è l’opportunità di semplificare il sistema e aumentare il reddito disponibile” con particolare attenzione alle famiglie a basso reddito. “E’ importante continuare a tagliare le tasse per sostenere la domanda, ci impegniamo a tagliare le tasse gia’ deliberate con la scorsa Legge di Stabilita’ e a disinnescare le clausole” di salvaguardia per 15 miliardi previste a tutela dei conti pubblici”.

Fonte: Confcommercio
avatar
  Subscribe  
Notificami