fbpx

Tasi, lo studio della Uil ha dato i numeri. Ecco due regole per i calcoli

lentepubblica.it • 23 Maggio 2014

Il rompicapo di regole, aliquote, detrazioni e variabili locali complica la vita anche di chi propone “studi” sugli effetti presunti della nuova tassazione. Lo sanno bene, solo per fare l’ultimo esempio, i Comuni coinvolti nell’ultimo report del servizio politiche fiscali della Uil o la Tasi che si sono visti attribuire aumenti e valori lontani dalla realtà. Il motivo? Semplice: proporre una Tasi “media” per città non ha senso.

Continua a leggere dalla fonte: Il Sole24Ore

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami