Tributi Locali: le indicazioni ai cittadini per i rimborsi

lentepubblica.it • 3 Aprile 2017

 

gazzetta, bilateraleTributi Locali, le indicazioni per i cittadini in merito ai rimborsi relativi ai tributi locali: cosa devono comunicare ai Comuni i soggetti beneficiari del rimborso?


 

Attualmente, comunica il Mef, sono in corso di accreditamento le somme relative ai rimborsi a favore dei soggetti che hanno già fornito ai Comuni le coordinate bancarie attuali. Le posizioni attualmente interessate al rimborso sono 62.908 per un importo totale, comprensivo di interessi, di euro 19.851.897,60.

 

Sono pertanto in corso di accreditamento le somme relative ai rimborsi a favore dei soggetti che hanno già fornito ai Comuni le coordinate bancarie attuali.

 

Le posizioni attualmente interessate al rimborso sono n. 62.908 per un importo totale, comprensivo di interessi, di euro 19.851.897,60.

 

Al fine di consentire all’amministrazione di procedere alla liquidazione delle somme spettanti, si invitano i soggetti, beneficiari del rimborso, a voler comunicare ai Comuni  le coordinate bancarie attuali per il successivo inserimento nell’apposita procedura.

 

In quali casi i cittadini possono chiedere il rimborso delle somme versate all’ente impositore? La risposta arriva dal D.M. 6 febbraio 2017, n. 22. Esso infatti prevede che il rimborso dei tributi versati dai contribuenti, nel caso in cui le sentenze di primo grado risultino sfavorevoli alle amministrazioni locali, è pienamente operativo.

 

Qualora i tributi oggetto di contenzioso afferiscano a risorse proprie tradizionali, come individuate dall’articolo 2, paragrafo 1, lettera a), della decisione n. 2014/335/UE, Euratom del Consiglio del 26 maggio 2014, il tasso di interesse è determinato ai sensi dell’articolo 112, paragrafo 2, del Regolamento (UE) n. 952/2013.

Fonte: ASFEL - Associazione Servizi Finanziari Enti Locali
avatar
  Subscribe  
Notificami