fbpx

Ultimi giorni per pagare il canone TV

lentepubblica.it • 28 Gennaio 2015

Tutti i vecchi abbonati hanno ricevuto direttamente a casa il bollettino precompilato; i nuovi “iscritti”, invece, possono trovarlo negli uffici postali o presso le sedi regionali della Rai.

Rush finale per l’appuntamento annuale con il canone Rai. L’adempimento riguarda tutti i cittadini in possesso di uno o più apparecchi “atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive indipendentemente dalla qualità o dalla quantità del relativo utilizzo.

Sono esonerati dal pagamento per il 2015 coloro che, al 31 gennaio di quest’anno, hanno compiuto 75 anni (articolo 1, comma 132, della legge 244/2007) e che, nel 2014, hanno avuto un reddito (incluso quello del coniuge convivente) non superiore a 6.714 euro e non convivono con altre persone titolari di un reddito proprio. A tale scopo, entro il 30 aprile, devono fare richiesta di esenzione, spedendo o consegnando all’Agenzia delle Entrate una dichiarazione sostitutiva, attestante il possesso dei requisiti. Possono fruire del beneficio, ma solo per il secondo semestre dell’anno, anche i contribuenti che compiono i 75 anni nei primi sette mesi del 2015; in tale ipotesi, la dichiarazione va presentata entro il 31 luglio. La richiesta di esenzione va fatta una sola volta; pertanto, chi l’ha già prodotta in passato, può continuare a beneficiare dell’agevolazione senza presentare una nuova dichiarazione. Ovviamente, se negli anni successivi alla presentazione della dichiarazione vengono meno vengono i requisiti necessari, il canone torna a essere dovuto.

Quest’anno, l’ultimo giorno utile per pagare il canone senza l’applicazione di sanzioni, è il 2 febbraio (infatti, il 31 gennaio, termine ordinario, è sabato) e l’importo è lo stesso del 2014, cioè113,50 euro annuali, come confermato dalla legge di stabilità 2015.

In ogni caso, è anche previsto il versamento in modalità rateale:

  • semestrale di 57,92 euro
    • prima rata, entro il 2 febbraio
    • seconda rata, entro il 31 luglio
  • trimestrale di 30,16 euro
    • prima rata, entro il 2 febbraio
    • seconda rata, entro il 30 aprile
    • terza rata, entro il 31 luglio
    • quarta rata, entro il 31 ottobre (termine che slitta a lunedì 2 novembre).

Oltre al bollettino di conto corrente postale, sono previste anche altre modalità di pagamento.

Tutti coloro che hanno già pagato negli anni scorsi dovrebbero aver ricevuto a casa il bollettino precompilato, utile per il rinnovo dell’anno 2015. Invece, nel caso in cui si dovesse pagare per la prima volta, lo stampato è reperibile presso qualsiasi ufficio postale e presso le sedi regionali Rai.

 

 

 

FONTE: Fisco Oggi – Rivista Telematica dell’Agenzia delle Entrate

AUTORE: Rosa Colucci

 

 

canone rai

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami