Zona franca sisma Centro Italia: nuove integrazioni alle liste dei beneficiari

lentepubblica.it • 17 Gennaio 2018

Terremoto_centro_Italia_2016_-_Amatrice_(2)Approvate, con il decreto direttoriale 22 dicembre 2017 del MISE, le integrazioni alle liste dei beneficiari delle agevolazioni già pubblicate con il precedente decreto dello scorso 7 dicembre.


Zona franca sisma Centro Italia, integrazioni alle liste. Approvate, con il decreto direttoriale 22 dicembre 2017 del MISE, le integrazioni a liste beneficiari delle agevolazioni.

 

Il ministero dello Sviluppo economico, con un comunicato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri, fa sapere che sono stati approvati due ulteriori elenchi delle imprese e  dei  titolari  di  reddito  da lavoro autonomo ammessi alle agevolazioni previste per la zona franca urbana istituita nei comuni di Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo colpiti dal terremoto nel 2016 e nel 2017 (articolo 46, Dl 50/2017).

 

Zona franca sisma Centro Italia: nuove integrazioni alle liste dei beneficiari

 

I nuovi elenchi, approvati con il decreto direttoriale 22 dicembre 2017 e riporti negli allegati 1a  e 2a del provvedimento, integrano quelli adottati con il precedente decreto direttoriale 7 dicembre 2017.

 

Per ulteriori informazioni sulla zona franca urbana si rinvia alla specifica sezione del sito del Mise.

 

Il decreto-legge n. 50/2017 definisce la perimetrazione della ZFU, che comprende il territorio dei Comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016, riportati negli allegati 1, 2 e 2-bis del decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189.

 

L’intervento prevede la concessione di agevolazioni sotto forma di esenzioni fiscali e contributive in favore di imprese e titolari di reddito di lavoro autonomo (questi ultimi esclusivamente per quanto attiene le esenzioni contributive) che svolgono la propria attività o che la avviano entro il 31 dicembre 2017 nella ZFU Sisma Centro Italia.

 

I criteri di accesso, le modalità e i termini di presentazione della domanda sono definiti e consultabili nella circolare 4 agosto 2017, n. 99473.

 

0 0 vote
Article Rating
Fonte: Fisco Oggi, Rivista Telematica dell'Agenzia delle Entrate
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments