fbpx

VJ Acceleration Program: candidature aperte alle startup fino al 30 Giugno

lentepubblica.it • 24 Giugno 2015

vj acceleration programUltimi giorni per candidarsi al programma di accelerazione per startup innovative promosso da Vertis SGR e JCube. Dieci giorni di formazione sui temi del business plan, dell’attrazione di investimenti e dell’elevator pitch, con docenti provenienti da business school e università europee e americane.

 

Formare, affiancare e far crescere almeno 15 startup provenienti dai tutti i paesi dell’area dell’Adriatico, la migliore delle quali avrà accesso all’Investors Conference del progetto Pacinno che si terrà a Corfù i primi di ottobre. È questo l’obiettivo di  VJ Acceleration program, il programma di accelerazione per startup innovative promosso da Vertis SGR e JCube, grazie al supporto del progetto Pacinno – Platform for trans-Academic Cooperation and Innovation – coordinato dall’Università degli Studi di Trieste.

 

Il programma, al quale è possibile candidarsi fino al 30 giugno sul sito JCube, prevede 10 giornate di formazione (suddivise in due settimane residenziali presso l’incubatore JCube a Jesi) sui temi del business plan, dell’attrazione di investimenti e dell’elevator pitch, con docenti provenienti da importanti business school e università europee e americane. In parallelo, i progetti selezionati saranno affiancati da mentor specialistici operanti in primarie imprese e gruppi di business angels. Infine ciascun progetto selezionato sarà assistito da uno studente dell’International MBA di MIB School of Management di Trieste, che aiuterà i proponenti nella stesura del business plan e delle presentazioni per gli investitori.

 

Al termine del programma, i progetti saranno presentati a un panel di investitori all’interno del DemoDay, giornata che sarà organizzata a metà settembre sempre presso gli spazi di JCube.

 

La partecipazione a VJ Acceleration Program è completamente gratuita, riservata solo alle migliori idee di impresa e startup, in grado di portare innovazioni radicali nei loro mercati di riferimento.

Fonte: Economy UP (www.economyup.it)
avatar
  Subscribe  
Notificami