fbpx

Bando comunitario in materia di salute

lentepubblica.it • 1 Aprile 2014

Finalità:

Il Secondo Programma Comunitario in Materia di Salute è una linea di finanziamento della Commissione Europea destinato a finanziare progetti e altre azioni che contribuiscono alla promozione della salute e della sicurezza per i cittadini e a migliorare il sistema di salute pubblica. Ogni anno, viene pubblicato il piano di lavoro che definisce le aree prioritarie e i criteri per le azioni di finanziamento nell’ambito del programma. Le azioni vogliono essere d’integrazione alle politiche nazionali degli Stati membri con un valore aggiunto europeo.

Migliorare la sicurezza sanitaria dei cittadini

Aiutare gli stati membri dell’UE a sostenere l’elaborazione di politiche di prevenzione, di vaccinazione e immunizzazione per combattere i rischi che incombono sulla salute dei cittadini europei; elaborare procedure di gestione dei rischi, migliorare la pianificazione e la preparazione in caso di emergenza; elaborare strategie e meccanismi destinati a prevenire e a combattere le minacce alla salute derivanti dalle malattie trasmissibili e non trasmissibili così come le minacce alla salute di origine fisica, chimica o biologica incluso il bio-terrorismo;

-Migliorare la sicurezza dei cittadini promuovendo azioni a tutela della sicurezza dei pazienti, garantendo una buona qualità dell’assistenza sanitaria, un livello di qualità e sicurezza del sangue umano e dei suoi componenti, nonché di cellule, tessuti, organi umani in considerazione del loro diffuso utilizzo a scopo terapeutico.

Promuovere la salute riducendo le disparità sanitarie

-Studiare i determinanti sanitari per promuovere e migliorare la salute fisica e mentale, creando ambienti favorevoli a stili di vita sani e prevenendo le malattie; adottare misure relative a fattori essenziali, quali l’alimentazione, l’attività fisica e la salute sessuale, nonché ai determinanti che comportano dipendenza, come il fumo, l’alcol, le droghe, concentrandosi su aspetti chiave quali l’educazione e il luogo di lavoro;

-Promuovere azioni in materia di prevenzione delle principali malattie e delle malattie rare; sostenere iniziative intese a individuare le cause, a combattere e a ridurre le disuguaglianze sanitarie, comprese quelle legate alle differenze di genere; promuovere gli investimenti nella sanità in connessione con altre politiche e fondi comunitari; migliorare la solidarietà tra sistemi sanitari nazionali favorendo la cooperazione su questioni di cure mediche transfrontaliere nonché la mobilità dei pazienti e dei professionisti della salute.

Generare e diffondere informazioni e conoscenze sulla salute

-Scambiare conoscenze e migliori prassi relative alle problematiche sanitarie che rientrano nell’ambito del programma in supporto alle reti europee di riferimento;

-Proseguire la messa a punto di un sistema di sorveglianza sanitaria dotato di meccanismi per la raccolta di dati e informazioni comparabili e di indicatori appropriati; assicurare un coordinamento delle iniziative comunitarie relative ai registri sul cancro e sullo screening dei tumori; raccogliere dati sulla situazione sanitaria e sulle politiche in tale settore;

-Elaborare strumenti di analisi e diffusione quali relazioni sulla salute nella Comunità, il portale sulla salute e conferenze; fornire informazioni ai cittadini, ai soggetti interessati e ai responsabili delle politiche elaborando meccanismi di consultazione e processi partecipativi quantitativa.

Beneficiari:

Possono parteciparvi tutti gli istituti di ricerca e università, amministrazioni pubbliche, organizzazioni non governative (ONG), network specializzati e imprese commerciali. Le norme di partecipazione variano a seconda del meccanismo di finanziamento delll’iniziativa in questione. Queste sono specificate nel piano di lavoro annuale e negli  inviti a presentare proposte (call for proposals) pubblicate ogni anno.I Paesi ammissibili sono i 27 Stati membri dell’UE,  paesi dell’EEA (Islanda, Liechtenstein, Norvegia). Il programma è aperto anche ai  paesi candidati, ai paesi dei Balcani occidentali, ai paesi di vicinato conformemente alle condizioni stabilite dagli accordi europei.

Come ci si candida:

Facendo riferimento all’annuale invito a presentare proposta,precedentemente pubblicato anche sul sito www.eurokomonline.eu (call for proposal), le organizzazioni interessate devono presentare le loro proposte di progetto in linea con gli obiettivi del piano annuale alla Commissione Europea. Le guide e i formulari per la presentazione delle domande possono essere reperiti sul sito dell’Agenzia esecutiva per la salute e i consumatori.

Link:

http://ec.europa.eu/health/programme/policy/2014-2020/state_of_play_en.htm

http://ec.europa.eu/eahc/

http://ec.europa.eu/health/index_en.htm

FONTE: www.eurokomonline.it

salute 2

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami