fbpx

Bando comunitario LIFE +

lentepubblica.it • 1 Aprile 2014

Finalità:

LIFE+ è una linea di finanziamento della Commissione europea che cofinanzia azioni a favore dell’ambiente nell’Unione Europea e nei paesi terzi (paesi candidati all’adesione all’UE, paesi dell’EFTA membri dell’Agenzia europea dell’ambiente, paesi dei Balcani occidentali interessati dal processo di stabilizzazione), contribuendo all’attuazione, allo sviluppo e al miglioramento delle politiche e della legislazione comunitarie in materia ambientale e all’integrazione dell’ambiente nelle altre politiche dell’UE.

Il programma cofinanzia progetti mirati a contribuire al raggiungimento dei seguenti obbiettivi:

-Attuare, aggiornare e sviluppare la politica e la legislazione ambientale europea;

-Integrare le politiche ambientali nelle altre politiche comunitarie;

-Contribuire allo sviluppo sostenibile;

-Sostenere il 6° EAP (Environmental Action Plan) e le strategie tematiche;

-Finanziare misure e progetti, esportabili e replicabili negli Stati membri, a sostegno delle politiche ambientali.

LIFE + si suddivide in tre settori tematici:

-LIFE+ Natura e Biodiversità,

-LIFE+ Politica Ambientale e Governance;

-LIFE+ Informazione e Comunicazione.

LIFE+ Natura e Biodiversità cofinanzia i progetti volti al ripristino e alla conservazione degli habitat naturali minacciati e alla protezione di diverse specie animali e vegetali nell’Unione europea e contribuisce all’attuazione delle direttive Uccelli selvatici e Habitat. LIFE-Natura si concentra sugli habitat e le specie che costituiscono la rete Natura 2000 comprendente siti di importanza comunitaria (SIC) per le specie e gli habitat e zone di protezione speciale (ZPS) per gli uccelli selvatici in tutta l’UE; tale rete rappresenta uno sforzo unico nel suo genere che gli Stati membri compiono per la protezione e la conservazione della natura e della biodiversità in Europa.

LIFE+ Politica Ambientale e Governance cofinanzia i progetti innovativi e di dimostrazione in materia ambientale nell’Unione europea e nei paesi candidati all’adesione.

I cinque settori ammissibili ai finanziamenti sono:

A.La pianificazione e la valorizzazione del territorio;

B.La gestione delle acque;

C.La riduzione dell’impatto ambientale delle attività economiche;

D.La gestione dei rifiuti;

E.La riduzione dell’impatto ambientale mediante una politica integrata dei prodotti.

LIFE+ Informazione e Comunicazione finanzia le attività di divulgazione e informazione per accrescere la sensibilizzazione in materia ambientale; sostiene quindi le azioni di comunicazione, le campagne informative, conferenze e formazione in materia ambientale e le misure di prevenzione degli incendi (Forest focus).

Ogni anno la Commissione pubblica un invito a presentare proposte tenendo conto del programma strategico pluriennale e delle eventuali priorità nazionali che le sono

trasmesse dai singoli Stati Membri dell’UE. La Commissione stabilisce quali progetti, tra quelli pervenuti, possono beneficiare del sostegno finanziario di LIFE+.

Beneficiari:

Possono parteciparvi tutti gli enti pubblici, organizzazioni commerciali private e organizzazioni private senza scopo di lucro, comprese le ONG. Le proposte possono essere presentate da un’organizzazione singola o in partenariato. In caso di partenariato si dovrá individuare l’organizzazione capofila e le altre saranno individuate come  partner del consorzio. Questi ultimi possono essere attori nazionali o transnazionali, ma le azioni devono avere luogo esclusivamente all’interno dei 27 Stati membri dell’Unione Europea.

Come ci si candida:

Facendo riferimento all’annuale call for proposal,già pubblicate nel anche nel sito www.eurokomonline.eu,i candidati al programma devono sottoporre la loro proposta all’autorità competente a livello nazionale dello Stato membro. Le autorità nazionali competenti a loro volta inoltreranno la proposta progettuale alla Commissione Europea, tenendo in considerazione le priorità nazionali, preparando commenti sulle proposte ricevute, in particolare rispetto alla coerenza con le priorità annuali nazionali. La Commissione ha come scopo quello di assicurare un’equa distribuzione geografica dei progetti, stabilendo un’indicativa allocazione annuale per ogni Stato membro, basandosi sulla popolazione e sui siti Natura 2000. Le proposte inviate direttamente alla Commissione non verranno prese in considerazione.

Il punto di contatto nazionale per l’Italia al quale presentare le proposte è il seguente:

Ms. Giuliana GASPARRINI

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Direzione per la Ricerca Ambientale e lo Sviluppo

Direttore Divisione V

Via Cristoforo Colombo 44

I – 00147 Roma

Tel:+39 06 57228252

E-mail: lifeplus@minambiente.it

Link:

http://ec.europa.eu/environment/life/

http://ec.europa.eu/environment/life/project/Projects/index.cfm

http://ec.europa.eu/environment/life/funding/lifeplus2010/call/index.htm

http://www.finanziamentidiretti.eu/?page_id=1261

 

FONTE: www.eurokomonline.it

ambiente

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami