Dote Sport 2018 Regione Lombardia: un aiuto ai figli delle famiglie meno fortunate

lentepubblica.it • 6 Settembre 2018

dote-sport-2018-regione-lombardiaDote Sport 2018: la Regione Lombardia ha rinnovato per un altro anno  il bando in favore dei nuclei familiari in condizioni economiche meno favorevoli.


In Lombardia anche i nuclei familiari in condizioni economiche meno favorevoli possono fare sì che i propri figli si avvicinino allo sport.

 

Che cos’è Dote Sport 2018 della Regione Lombardia?

 

Dote Sport 2018 della Regione Lombardia è un’iniziativa pensata per aiutare i nuclei familiari in condizioni economiche meno favorevoli ad avvicinare i propri figli allo sport. Si tratta quindi di un contributo per far rientrare parte dei costi sostenuti per le attività sportive dei minori di età compresa fra 6 e 17 anni compiuti o da compiere entro il 31/12/2018.

 

La Dote Sport è un rimborso, delle spese sostenute dalle famiglie per l’attività sportiva dei minori.

 

Il contributo elargito da Regione Lombardia è destinato ai nuclei familiari:

 

  • in cui almeno uno dei due genitori (o tutore/genitore affidatario), sia residente in modo continuativo da almeno 5 anni in Lombardia, alla data di scadenza del Bando (31/10/2018);
  • che alla presentazione della domanda siano in possesso di un indicatore ISEE non superiore a 20mila euro o non superiore a  30mila euro, nel caso di nuclei familiari in cui è presente un minore diversamente abile.

 

Risorse disponibili

 

€ 2.000.000,00 ripartiti per ambiti territoriali corrispondenti alle province lombarde, alla Città Metropolitana e, in funzione della sua specificità, al Comune di Milano in base al numero di minori residenti di età 6/17 anni.

 

E’ prevista una quota del 10% delle risorse a favore delle famiglie aventi minori diversamente abili.

 

Caratteristiche dell’agevolazione

 

La Dote Sport è un rimborso, delle spese sostenute dalle famiglie nel periodo settembre 2018 – giugno 2019, per l’attività sportiva dei minori.

 

Ciascuna famiglia potrà beneficiare di una sola Dote, del valore minimo di 50 euro e massimo di 200 euro.

 

Nei casi di nuclei familiari con più di 3 minori, sono assegnabili un numero massimo di 2 Doti.

 

Nessuna limitazione al numero di doti è prevista in caso di nuclei familiari con un minore diversamente abile.

 

Come partecipare?

 

La domanda di Dote Sport può essere presentata da uno dei genitori o dal tutore (in possesso di apposita documentazione legale) conviventi con il minore, a partire dalle ore 12:00 del 17/09/2018 fino alle ore 16:30 del 31/10/2018.

 

La domanda deve essere presentata esclusivamente attraverso l’applicativo SIAGE messo a disposizione da Regione Lombardia, collegandosi al sito: www.siage.regione.lombardia.it.

 

Per poter accedere al servizio è necessario essere registrati e validati a sistema, come meglio specificato nel bando allegato.

Fonte: Regione Lombardia
avatar
  Subscribe  
Notificami