fbpx

Enti Locali: bando con contributi di 50 milioni di euro per lotta alla povertà

lentepubblica.it • 8 Ottobre 2016

soldi soldiPubblicato il primo Avviso, diretto agli Enti Locali, mediante il quale il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali mette a disposizione risorse dirette a finanziare proposte di intervento conformi alle Linee di Indirizzo per il contrasto alla grave emarginazione adulta in Italia.

 

Con Decreto n. 256 del 3 ottobre 2016 del Direttore Generale della Direzione Generale per l’inclusione e le politiche sociali, dove è incardinata l’Autorità di Gestione del PON Inclusione e del PO I FEAD, è stato adottato l’Avviso pubblico n. 4 per la presentazione di Proposte di intervento per il contrasto alla grave emarginazione adulta e alla condizione di senza dimora.

 

L’Avviso prevede una dotazione finanziaria complessiva di € 50.000.000, di cui € 25 milioni a valere sul Fondo Sociale Europeo, programmazione 2014-2020, Programma Operativo Nazionale Inclusione (Assi 1 e 2, azione 9.5.9) e € 25 milioni a valere sul Fondo di Aiuti Europei agli Indigenti, programmazione 2014-2020, Programma Operativo per la fornitura di prodotti alimentari e assistenza materiale di base (PO I FEAD – Misura 4).

 

Sono ammessi a presentare proposte progettuali esclusivamente gli Enti territoriali di seguito indicati:

 

 

  • le Città metropolitane o i Comuni con oltre 250.000 abitanti, individuati sulla base della stima del numero di persone senza dimora, indicati all’articolo 3.2 dell’Avviso;
  • gli Enti territoriali delegati dalle Regioni/Province autonome, individuati nel rispetto dei criteri indicati all’articolo 3.3 dell’Avviso;
  • le Regioni/Province autonome, secondo le modalità di cui all’articolo 3.4 dell’Avviso.

 

 

Ogni Soggetto proponente è chiamato a presentare un’unica Proposta di intervento, secondo il formulario allegato (Modello B).

 

Le domande dovranno essere presentate dagli Enti territoriali compilando esclusivamente i modelli predisposti dall’Autorità di Gestione (Modello A – domanda di ammissione al finanziamento e Modello B –  formulario per la presentazione delle proposta di intervento) ed i relativi allegati che dovranno essere inviati tramite posta elettronica certificata all’indirizzo dginclusione.div2@pec.lavoro.gov.it a partire dalle ore 12:00 del giorno 30 ottobre 2016 e fino alle ore 16:00 del giorno 30 dicembre 2016.

 

In allegato la documentazione completa.

Fonte: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
avatar
  Subscribe  
Notificami