Impianti sportivi, via alle richieste per 200 milioni di euro di mutui agevolati

lentepubblica.it • 12 Settembre 2017

impianti sportivi mutui agevolatiFino al 28 ottobre 2017 i Comuni potranno inviare la propria candidatura per accedere ai 200 milioni di euro di mutui agevolati previsti dal bando “Sport missione Comune” per costruire e riqualificare palestre, campi all’aperto e piste ciclabili comunali.


Il bando, frutto di una convenzione tra l’Istituto per il Credito Sportivo (ICS) e ANCI, ha una dotazione di 200 milioni di euro che si divide in due plafond: il primo, pari a 100 milioni, sarà offerto ai Comuni con mutui a tasso zero, il secondo plafond, per altri 100 milioni, verrà erogato ad enti locali e privati nell’ambito di operazioni di partenariato pubblico-privato a tasso agevolato.

 

Possono richiedere la concessione dei contributi i Comuni e/o le Unioni di Comuni che intendano realizzare uno degli interventi di cui in premessa, dettagliatamente descritti al successivo punto 5, e che, sull’intervento di cui al progetto presentato nell’ambito del presente Avviso, non usufruiscano di una precedente concessione, anche preliminare, di contributi in conto interessi a valere sul Fondo.

 

Sono ammessi a contributo gli interventi relativi alla costruzione, ampliamento, attrezzatura, miglioramento, ristrutturazione, efficientamento energetico, completamento e messa a norma di impianti sportivi e/o strumentali all’attività sportiva, anche a servizio delle scuole, comprese le piste ciclabili, ivi compresa l’acquisizione delle aree e degli immobili relativi ad attività sportive. I predetti impianti devono essere nella disponibilità comunale come risultante da titolo idoneo e per un periodo almeno pari alla durata dell’ammortamento del mutuo.

 

Le istanze dovranno essere trasmesse, a mezzo di posta elettronica proveniente da casella PEC dell’Ente richiedente, all’indirizzo PEC icsanci2017@legalmail.it a partire dalle ore 10,00 del 06/09/2017 e non oltre le ore 24,00 del 28/10/2017.

 

In allegato il testo completo del bando.

 

 

Fonte: ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani
avatar
  Subscribe  
Notificami