fbpx

MISE: contributi su programmi per iniziative a vantaggio dei consumatori

lentepubblica.it • 16 Marzo 2016

miseFinalità:

 

Il MISE ha reso pubblico un bando nazionale che prevede la concessione di contributi per la realizzazione di Programmi riguardanti iniziative a vantaggio dei consumatori.

 

Beneficiari:

 

Gli interventi di ciascun programma generale vengono realizzati dalle Regioni, preferibilmente e prevalentemente in partnership con le Associazioni dei Consumatori presenti sul territorio, riconosciute in base alla normativa delle singole Regioni.

 

I Programmi, per essere ammessi al contributo, dovranno prevedere la realizzazione di interventi mirati all’assistenza, all’informazione e all’educazione a favore dei consumatori ed utenti, con particolare riferimento all’esercizio dei diritti e delle opportunità previste da disposizioni regionali, nazionali ed europee, attraverso:

 

– L’attività di monitoraggio, analisi e divulgazione di dati;

 

– Lo sviluppo, la gestione, l’utilizzo di servizi informativi e telematici, ivi compresa la sperimentazione di strumenti telematici dedicati anche a particolari categorie di consumatori;

 

– L’apertura e gestione di appositi sportelli informativi, di assistenza e Call Center;

 

-La pubblicazione e distribuzione di materiali divulgativi;

– La consulenza individuale o collettiva, anche on-line, a favore dei consumatori e degli utenti.

 

Gli interventi potranno avere ad oggetto:

 

– La realizzazione di interventi inseriti nella programmazione regionale, purché esclusivamente e direttamente destinati ai consumatori;

 

– Tematiche relative all’educazione al consumo, in particolare alimentare, alla sicurezza alimentare, alla lotta allo spreco del cibo, all’etichettatura alimentare, alle politiche alimentari locali;

 

– La promozione, l’informazione e l’assistenza in favore dei consumatori e degli utenti nell’esercizio dei propri diritti e delle opportunità previste da disposizioni regionali, nazionali ed europee, in particolare nell’ambito dei settori dell’alimentazione, dei servizi pubblici, delle telecomunicazioni, dei trasporti, del commercio, delle assicurazioni e del credito;

 

– L’informazione su prezzi e tariffe di beni e servizi di largo e generale consumo, compresi i servizi di pubblica utilità, da attuarsi anche attraverso l’interscambio delle informazioni con l’Osservatorio dei prezzi e tariffe esistente presso il Ministero.

 

Le spese ammissibili saranno:

 

– Oneri relativi al compenso per i membri della Commissione di verifica;

 

– Spese per macchinari, attrezzature, prodotti;

 

– Spese di retribuzione del personale dipendente;

 

– Spese per acquisizione di servizi;

 

– Spese generali.

 

Scadenza:

 

Il termine ultimo per potervi partecipare è il 1° Settembre 2016.

 

Tratto da:

 

Link:

 

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/normativa/decreti-direttoriali/2034173-decreto-direttoriale-24-febbraio-2016-iniziative-a-vantaggio-dei-consumatori-modalita-termini-e-criteri-per-il-contributo-dei-programmi-regionali

Fonte: Eurokom - Europe Direct, Rete di Informazione
avatar
  Subscribe  
Notificami