fbpx

Parlamento UE: programma di tirocini retribuiti per persone con disabilità

lentepubblica.it • 20 Aprile 2015

governance, fisco, piattaforma, raee, commissioneFino al 15 maggio è possibile candidarsi online: i prescelti inizieranno il percorso formativo il primo ottobre nelle sedi di Bruxelles e Lussemburgo. L’iniziativa punta a offrire ai partecipanti un’esperienza lavorativa e la possibilità di entrare in contatto con l’attività dell’assemblea legislativa dell’Ue.

 

C’è tempo fino al 15 maggio per iscriversi online ai tirocini retribuiti della durata di cinque mesi promossi dal Parlamento europeo per le persone con disabilità. Per i candidati selezionati i tirocini inizieranno il prossimo primo ottobre e si svolgeranno a Bruxelles e a Lussemburgo. L’iniziativa punta a favorire l’integrazione delle persone disabili sul luogo di lavoro, offrendo loro la possibilità di entrare in contatto con l’attività dell’assemblea legislativa dell’Ue.

 

I requisiti di ammissione. I tirocini si rivolgono sia alle persone in possesso di un diploma universitario o di un istituto equivalente, sia alle persone con qualifiche inferiori al livello universitario. Chi intende candidarsi al programma deve possedere la cittadinanza di uno Stato membro dell’Ue o di un Paese candidato all’adesione, avere compiuto 18 anni alla data di inizio del tirocinio, conoscere in maniera approfondita una delle lingue ufficiali dell’Unione europea, non aver usufruito di un tirocinio o di un impiego retribuito di più di quattro settimane consecutive a carico del bilancio comunitario ed essere in grado di certificare di avere una disabilità, attraverso un certificato medico o di disabilità rilasciato da un ente nazionale.

 

Un contributo all’integrazione. Il programma di tirocini punta a incrementare le possibilità di impiego delle persone con disabilità, arricchendo allo stesso tempo il Parlamento con il contributo che i tirocinanti disabili possono apportare dal punto di vista culturale e professionale, così da rafforzare l’integrazione e la consapevolezza generale del personale in merito alla disabilità.

 

L’iniziativa proposta periodicamente. Il programma è stato lanciato in collegamento con il Forum europeo della disabilità, con l’obiettivo di raggiungere un numero elevato di potenziali partecipanti in tutti gli Stati membri dell’Unione e nei Paesi candidati. Si tratta di un’iniziativa che il Parlamento europeo propone periodicamente – dal 15 agosto al 15 ottobre, infatti, sarà possibile candidarsi per i tirocini che avranno inizio il primo marzo 2016 – e che si aggiunge alle altre opzioni disponibili per stage e visite di studio presso il Segretariato generale del Parlamento Ue.

Fonte: INAIL
avatar
  Subscribe  
Notificami