Avviato l’accreditamento dei gestori di identità digitale

lentepubblica.it • 18 Settembre 2015

strategic sourcingLe aziende che rispondono alle caratteristiche definite dai regolamenti tecnici emanati a fine luglio dall’Agenzia per l’Italia Digitale, potranno fare richiesta per accreditarsi come Identity Provider, ovvero soggetti abilitati alla distribuzione e alla gestione di identità digitali.

 

SPID: al via l’accreditamento dei gestori di Identità Digitale. Parte l’accreditamento per i gestori di identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), la nuova “infrastruttura paese” di login che permetterà a cittadini e imprese di accedere con un’unica identità digitale, in maniera semplice e sicura, ai servizi on line della pubblica amministrazione e dei privati che vi aderiranno.

 

Dal momento in cui verrà ufficializzata da AgID l’iscrizione nel registro SPID del primo Identity Provider, le pubbliche amministrazioni avranno 24 mesi di tempo per adeguare i sistemi di login dei propri siti all’accesso tramite SPID.
Le sei Regioni (Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Liguria, Marche, Friuli Venezia Giulia), Agenzia delle Entrate, Inps e Inail, che hanno partecipato alla fase di test del sistema, permetteranno l’accesso ai propri servizi digitali tramite identità SPID già da fine anno.

 

Per supportare tutte le amministrazioni nella fase di transizione al sistema SPID, AgiD ha programmato una serie di incontri informativi; lunedì 21 è fissata la prima riunione con le amministrazioni centrali.

Fonte: AGID - Agenzia per l'Italia Digitale
avatar
  Subscribe  
Notificami