Intesa fra AGID e Difesa per emissione di modelli AT elettronici

lentepubblica.it • 24 Giugno 2015

identitaa digitaleAl via il progetto pilota orientato a verificare la possibilità per lo Stato Maggiore della Difesa di essere punto di riferimento per la fornitura di modelli AT elettronici – già in dotazione al proprio personale – per l’intera PA. Protocollo d’intesa tra AgID e Difesa per l’emissione di modelli ATe.

 

Firmato da Antonio Samaritani, direttore generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale, e Ruggiero Di Biase, ammiraglio di divisione e dirigente generale responsabile dei Sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Difesa, il protocollo d’intesa per la realizzazione del progetto pilota sperimentale per l’utilizzo dei modelli AT elettronici – denominati CMD2 – già in uso per il personale civile e militare della Difesa.

 

Il protocollo riveste un’importanza particolare perché costituirà un precedente al quale potrà attingere tutta la pubblica amministrazione centrale e locale dotando il personale di un’identità digitale per il controllo degli accessi fisici, per l’accesso alle postazioni di lavoro, per l’accesso ai servizi in rete erogati dalle PA e per apporre la firma digitale sui documenti elettronici.

 

Per l’attuazione del progetto è stato costituito un comitato paritetico tra AgID e Difesa che avrà il compito di sviluppare regole comuni orientate a garantire l’indipendenza tra le applicazioni e i sistemi operativi delle carte e l’efficacia dei servizi connessi, tenendo conto degli standard disponibili e degli orientamenti propri di altri progetti presenti nello stesso settore nell’ambito dell’Unione europea: i risultati potranno essere utilizzati per la definizione di ulteriori specifiche relative ad altri progetti di e-Government per tutte le PA, centrali e locali.

 

Il Comitato vede la partecipazione dei massimi livelli dello Stato Maggiore del Ministero della Difesa, Servizio Sistemi Informativi Automatizzati: il Gen. Camillo Sileo, il Ten. Col. Angelo Mariani, il C. F. Giuseppe Noce, il Ten. Col. Francesco Pellegrino, il Magg. Damiano Abatecola. Per AgID saranno coinvolti: Mauro Nicastri, Michele Gorga, Paolo Frosoni, Stefano Arbia ed Emanuela Nieddu. L’acquisizione dei dati (enrollment) avverrà presso AgID dove sarà costituito un Centro Locale di Registrazione (Local Registration Authority – LRA) connesso tramite il Servizio Pubblico di Connettività (SPC) al Card Management System (CMS) nonché Registration Authority (RA) della Difesa.

Fonte: AGID - Agenzia per l'Italia Digitale
avatar
  Subscribe  
Notificami