fbpx

Arriva il nuovo logo PagoPA per il sistema dei pagamenti elettronici amministrativi

lentepubblica.it • 23 Febbraio 2015

L’Agenzia per l’Italia Digitale ha predisposto un logo atto ad identificare il Sistema e ad individuarne i players aderenti, sia essi enti creditori (pubbliche amministrazioni o gestori di pubblici servizi) che prestatori di servizi di pagamento (banche, poste e altri PSP). Pertanto, l’Agenzia per l’Italia Digitale ha realizzato e registrato il logo “pagoPA”, secondo il modello grafico in calce alla presente circolare, al fine di garantire allo stesso logo una tutela a livello nazionale.

Si evidenzia che si tratta di una registrazione di marchio collettivo, ossia di un marchio il cui uso può essere concesso a soggetti che siano adeguati all’erogazione di servizi coerenti e in linea con il marchio stesso. In virtù di tale qualificazione l’AgID ha registrato anche il Regolamento inerente l’uso del marchio collettivo “pagoPA” (cfr. allegato A). come marchio collettivo, unitamente alla registrazione di un esemplare del marchio.

L’AgID, nell’intento di agevolare il pagatore, ha previsto la diffusione di tale logo per fare comprendere all’utenza con più immediatezza e facilità se un soggetto pubblico – in qualità di beneficiario – oppure un soggetto privato – in qualità di prestatore di servizi di pagamento – sia aderente al Sistema. Per pubblicizzare i nuovi servizi elettronici di pagamento, le pubbliche amministrazioni, i gestori di pubblici servizi e i prestatori di pagamento, potranno esibire sui propri siti web e/o sportelli il logo “pagoPA” al fine di promuovere i servizi di pagamento elettronici messi a disposizione di cittadini e imprese.

L’Agenzia per l’Italia Digitale concede in uso il logo ai soggetti che abbiano aderito al Sistema, e segnatamente:

a) alle pubbliche amministrazioni che abbiano sottoscritto con l’Agenzia per l’Italia Digitale un protocollo di adesione al Sistema;

b) alle pubbliche amministrazioni o ai gestori di pubblici servizi che abbiano inviato all’Agenzia per l’Italia Digitale la lettera di adesione al Sistema debitamente sottoscritta;

c) ai prestatori di servizi di pagamento che abbiano sottoscritto con l’Agenzia per l’Italia Digitale l’accordo di servizio per l’adesione al Sistema;

d) a terzi che non rientrano nelle tipologie soggettive di cui alle precedenti lett. a), b) e c) specificamente individuati.

Per l’adesione al Sistema le pubbliche amministrazioni sono chiamate a compilare il modulo di adesione disponibile sul sito dell’AgID per adempiere agli obblighi di legge di cui al combinato disposto dell’articolo 5 del CAD e dell’articolo 15, comma 5bis del D.L. n. 179/2012. Una volta completata la procedura di adesione, l’Agenzia renderà disponibile quanto necessario per l’uso del logo “pagoPA”.

 

 

Consulta il documento completo: circolare_n_1-2015_logo_pagopa

 

 

 

FONTE: AGID – Agenzia per l’Italia Digitale

 

 

 

tecnologia

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami