Comune di Torino. Istituita la Commissione consiliare speciale progetto Smart City

lentepubblica.it • 29 Maggio 2014

Il Consiglio Comunale di Torino ha deliberato oggi all’unanimità (32 voti favorevoli su 32 consiglieri presenti) di istituire la Commissione Speciale Progetto Smart City, che lavorerà fino al 30 novembre 2014.

La Commissione avrà il compito di svolgere una ricerca conoscitiva sulle prestazioni della Città di Torino per ciò che riguarda gli indicatori utilizzati dall’osservatorio sulle Smart Cities dell’Anci, in particolare su economia, ambiente, governance, qualità della vita, mobilità e capitale sociale.

L’indagine è finalizzata a monitorare le azioni e a intraprendere le iniziative eventualmente necessarie – anche nei confronti degli altri partner coinvolti – ad aggiornare gli assi strategici del masterplan Torino Smart City denominato “Smile – Smart Inclusione Life & Health and Energy” approvato dal Consiglio Comunale il 13 gennaio 2014.

La Commissione è composta da 9 consiglieri: cinque indicati dalla maggioranza (il presidente della Commissione Dario Troiano – Alleanza per la Città; Gioacchino Cuntrò, Marco Muzzarelli e Fosca Nomis del PD; Piera Levi-Montalcini – Moderati), quattro dalla minoranza (il vicepresidente della Commissione Silvio Magliano – NCD (Paola Ambrogio – Fd’I; Vittorio Bertola – M5S; Roberto Carbonero – Lega Nord).

Il presidente della Sesta Commissione è un invitato permanente ai lavori della Commissione speciale.

La Commissione concluderà i lavori il 30 novembre 2014.

“Ringrazio il Consiglio per la fiducia accordatami. – ha dichiarato il neo-presidente Dario Troiano – Non è tanto un riconoscimento a me, ma al compianto Alberto Musy, che ha contribuito alla stesura delle linee programmatiche della città sui temi dell’innovazione. Smart City è una grande occasione per Torino – a maggior ragione in questo periodo di crisi dell’automotive – per tutelare e rilanciare l’economia cittadina. Così come la cultura torinese dell’auto si è diffusa in tutto il mondo, anche l’innovazione intelligente nata nella nostra città può essere esportata a livello internazionale.
La Commissione speciale sarà un utile strumento per guidare, sostenere e coordinare il progetto Smart City, rapportandoci con la Fondazione Torino Smart City e l’associazione Torino Strategica e condividendo idee e progetti anche con la minoranza, per un percorso comune”.

Dopo la votazione, l’assessore all’Ambiente e al progetto Smart City Enzo Lavolta si è congratulato con il neo-presidente e ha ringraziato il Consiglio Comunale per l’attenzione nei confronti dei temi dell’innovazione e per la volontà di condividere gli sforzi sul progetto Smart City.

FONTE: Comune di Torino

torino smart city

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami