Cybersecurity: le nuove strategie per il sistema finanziario tra i Paesi G7

lentepubblica.it • 12 Ottobre 2016

cybersecurity sistema finanziario g7Cybersecurity: il sistema finanziario tra i Paesi G7 e le nuove strategie. I Ministri delle Finanze e i Governatori delle Banche Centrali dei paesi del G7 rendono oggi pubblici i principi generali (“elementi di base”) sui quali concordano per rafforzare la sicurezza cibernetica nel sistema finanziario.

 

I principi generali hanno l’obiettivo di fornire al settore pubblico e al settore privato un quadro di riferimento comune per lo sviluppo di strategie di sicurezza cibernetica.

 

Con la presidenza di turno del G7, l’anno prossimo, l’Italia assumerà ulteriori iniziative per rafforzare la sicurezza cibernetica nei paesi membri.

 

Il Gruppo dei Sette, di solito abbreviato in G7, è un’organizzazione intergovernativa e internazionale composta da sette tra le maggiori economie avanzate del pianeta, ossia: Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito e Stati Uniti d’America, nazioni sviluppate il cui peso politico, economico, industriale e militare è ritenuto di centrale importanza su scala globale.

 

Esso è nato nel 1975 (ma formalizzato nel 1986), quando il Canada aderì al Gruppo dei Sei: Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti d’America.

 

Il rappresentante dell’UE e il Presidente del FMI possono contare con la propria costante presenza ai vertici di incontro tenuti tra questi Paesi.

 

Cybersecurity: il sistema finanziario tra i Paesi G7 e le nuove strategie

 

Al seguente link il testo dei principi generali (in lingua inglese):

 

 

G7 Fundamental elements of cybersecurity for the financial sector

Fonte: MEF - Ministero dell'Economia e delle Finanze
avatar
  Subscribe  
Notificami