fbpx

Finalità e ambiti specifici dei dati territoriali online

lentepubblica.it • 27 Giugno 2014

 Il panorama dei servizi territoriali pubblici on line è piuttosto articolato e diversificato per finalità, più o meno settoriali, e offerta dei servizi. Esistono, in Italia, sedici Geoportali regionali, cui vanno aggiunti quelli provinciali e quelli comunali. Frequente è poi la frequenza di Sistemi Informativi Territoriali, spesso finalizzata ad ambiti specifici, come quello catastale, quello agricolo e per il monitoraggio ambientale.

L’intensa attività di standardizzazione fa si che tutti facciano riferimento alla direttiva e all’iniziativa europea Inspire e al suo recepimento nella normativa italiana con il D.Lgs. 32/2010.

I due principali riferimenti nazionali in materia di informazione georeferita sono costituiti dal repertorio Nazionale dei Dati Territoriali e dal Geoportale Nazionale del Ministero dell’Ambiente. Il primo è lo strumento per ricercare attraverso metadati, i dati territoriali o relativi a servizi, disponibili presso le Pubbliche Amministrazioni, per valutarne l’idoneità allo scopo e ottenere le opportune indicazioni sulle loro condizioni di accesso e utilizzo, Il Repertorio Nazionale di Dati Territoriali (RNDT) è stato istituito con l’articolo 59 del Codice dell’Amministrazione Digitale e costituisce il catalogo nazionale dei metadati riguardanti i dati territoriali e i servizi ad essi relativi disponibili presso le PA.

Si tratta di un registro pubblico dei dati geografici, che certifica la loro esistenza attraverso la pubblicazione dei relativi metadati. Il repertorio è basato sugli Standard ISO 19115, 19119 e TS 19139, prodotti dal Technical Committe ISO/TC211, che si occupa di standard per l’informazione geografica.

Il Geoportale Nazionale, invece, è curato dal Ministero dell’Ambiente, e permette la visualizzazione e l’utilizzo della cartografia di base nazionale, prodotta a seguito dell’accordo integrativo tra Stato e Regioni del 12 ottobre 2000, sul Sistema Cartografico di riferimento. È un servizio di mappatura di alto livello, pensato tanto per la consultazione che per impieghi specialistici.

Il portale, infatti, è nato con l’obiettivo di promuovere e diffondere l’utilizzo dei Sistemi Informativi Territoriali, ma anche con quello di rendere le informazioni di carattere ambientale e territoriale disponibili ad un pubblico di non addetti ai lavori. Nel Geoportale Nazionale è disponibile la cartografia sul territorio italiano riguardante i principali ‘tematismi’ ambientali e territoriali. La Base Cartografica di Riferimento è corredata dal relativo set di informazioni (metadati) contenuti nel Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali. Il portale mette a disposizione ‘strati cartografici’ sovrapponibili, tra gli altri: toponimi e pianificazioni territoriali, descrizione del suolo.

Le mappe sono predisposte in collaborazione con le Amministrazioni competenti, ma anche da un network di nodi periferici presso la PA locale.

FONTE: Innovatori PA (www.innovatoripa.it)

AUTORE: Rosangela Muscetta

comunicazione

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami