fbpx

Indirizzi mail della PA devono coincidere con quelli dell’IPA

lentepubblica.it • 15 Maggio 2015

IPADal 12 maggio 2015 gli indirizzi di posta elettronica del referente tecnico e del referente amministrativo, indicati al momento della richiesta di registrazione, devono obbligatoriamente coincidere con l’indirizzo e-mail istituzionale già presente nell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA).

 

Le amministrazioni che hanno già registrato il dominio “.gov.it” dovranno quindi provvedere all’eventuale aggiornamento, mediante l’applicativo on line di AgID, dell’indirizzo del referente con quello di riferimento amministrativo e tecnico presente in IPA.

 

La Direttiva del Ministro per la Pubblica amministrazione n.8/2009 ha evidenziato l’importanza di fissare i criteri di riconoscibilità, di aggiornamento, di usabilità e accessibilità individuando con il “.gov.it” il dominio che riconosce i siti e i portali delle pubbliche amministrazioni.

 

Le pubbliche amministrazioni sono tenute quindi a provvedere all’iscrizione al dominio “.gov.it” dei siti che intendono mantenere attivi.

 

Questo servizio dell’Agenzia per l’Italia Digitale consente a tutte le Pubbliche amministrazioni richiedenti di registrare il sottodominio “.gov.it” e di gestire tutte le operazioni successive connesse allo stesso.

 

Il menu a destra permette di navigare all’interno delle varie sezioni fino al raggiungimento del servizio richiesto.

 

E’ possibile verificare il codice IPA dell’ Amministrazione richiedente visitando il sito indicepa.gov.it che è online dal 27 Aprile. Il nuovo sito ha una veste grafica rinnovata e con un linguaggio semplice e immediato vicino ai suoi utenti. Il nuovo portale è il risultato di uno studio basato sull’usabilità che rende l’esperienza di fruizione più accessibile e intuitiva da ogni tipo di supporto mobile.

 

 

Fonte: AGID - Agenzia per Italia Digitale
avatar
  Subscribe  
Notificami