fbpx

PA e Cittadino: finalmente si avvicinano?

lentepubblica.it • 22 Febbraio 2017

pa cittadini dialogoL’Ente Pubblico e il cittadino: è possibile semplificare lo scambio di informazioni tra questi due soggetti?

 


Tutti i cittadini hanno il diritto di accedere in tempo reale alle comunicazioni istituzionali al fine di abbattere le barriere (anche all’interno del mondo digitale) che impediscono l’accesso ai servizi garantiti dagli Enti.

 

Uno stimolo a questo tipo di cambiamento può arrivare da un’evidente constatazione: una grande quantità di cittadini consulta quotidianamente le notizie da smartphone e tablet. Le app sono ormai divenute strumenti di accesso immediato e semplificato ad ogni tipo di informazione (meteo, traffico, economia, politica).

 

Quali strumenti possono aiutare questo dialogo nei confronti della PA? Informa@Cittadino e ProntoURP sono tra le più diffuse.

 

Ma addentriamoci un po’ di più nello specifico.

 

Informa@Cittadino unifica la Comunicazione Istituzionale attraverso l’integrazione del Mobile con il Web, superando la frammentazione delle informazioni erogate ai cittadini, turisti e operatori economici. La comunicazione a 360° si compie infatti attraverso l’utilizzo sinergico di: App, Portale Istituzionale Inform@Cittadino, Trasparenz@PA, Gestione Fornitori e Gare Telematiche, Urp Online.

 

L’App consente anche l’invio di segnalazioni ma raggiunge il massimo delle sue potenzialità quando queste vengono raccolte e gestire da ProntoURP consentendo di inviare segnalazioni o quesiti all’Ufficio URP dell’Ente.

 

L’App, contente soprattutto l’invio di Allerte di Protezione Civile, e avvisi urgenti. Non solo, il cittadino può usufruire di un ausilio per una corretta gestione della differenziata attraverso un comodo calendario suddiviso per zone ed un “rifiutologo” per il corretto conferimento dei rifiuti costituendo di fatto un servizio di pubblica utilità.

 

Le piattaforme sono create e sviluppate dal gruppo DigitalPA, società di rilievo nazionale, la cui attività è incentrata esclusivamente sullo sviluppo, distribuzione e manutenzione di software di ausilio normativo alla Pubblica Amministrazione Italiana.

 

informa cittadino

 

 

Abbiamo a tal proposito intervistato direttamente il dott. Oscar Pitzanti di DigitalPA.

 

 

 

D: In base a quali criteri sono stati progettati questi strumenti? Quali i punti di forza? 

 

R: L’app inform@cittadino non è solo un’app: è uno strumento che consente al cittadino di essere sempre costantemente informato su tutti gli avvisi, le allerte ed i comunicati diramati dall’ente. L’app è personalizzata e cucita sulle esigenze del singolo ente ed è rintracciabile sugli store ricercando semplicemente il comune desiderato. L’app nasce e si aggiorna contemporaneamente al sito web. L’app offre la geolocalizzazione dei principali punti di interesse (banche, uffici postali, piazze…) utile sia ai fini turistici, sia per la normale fruizione di questi servizi del cittadino. IL multilingua, l’accessibilità e l’interfaccia intuitiva e di facile consultazione sono i punti di forza della soluzione.screen informa cittadino

 

D: Le app sono disponibili su tutti i tipi di dispositivo mobile?

 

R: L’APP Inform@Cittadino è compatibile con Android, IOS, Windows ed è compatibile con i terminali meno aggiornati, così da non discriminare alcuna fascia di utenti.

 

D: Funzionano solo se la connessione è attiva o sono disponibili anche offline?

 

In nome dell’efficacia alcune funzionalità sono preimpostate per essere disponibili anche senza bisogno di utilizzare una Connessione Internet. L’esempio più emblematico è fornito dalle informazioni critiche sulla protezione civile.

 

D: Il cittadino può finalmente avere accesso a informazioni istituzionali più facilmente, e fino a qui ci siamo. Ma com’è strutturato e progettato questo sistema di informazioni?

 

R: L’app gestisce contemporaneamente tutte i canali: news, bandi, avvisi, comunicati. Molti altri gestori, invece, utilizzano un’app differenziata per ogni tipo di servizio (ad esempio raccolta di rifiuti, protezione civile, bandi). Il cittadino potrà configurare autonomamente quali notifiche ricevere. Perché disperdere l’attenzione e il tempo del cittadino in una miriade di app diverse quando si può centralizzare il tutto?

 

D: Quale può essere un esempio efficace di questa strategia sul territorio sviluppato da un ente? screen informa cittadino 2

 

R: La nostra esperienza sotto questo punto di vista più illuminante è stata perfezionata per il Comune di San Sperate, in Provincia di Cagliari. Fiore all’occhiello del progetto rimane il sistema di allerte e la raccolta differenziata; in questo senso l’app e i diversi device su cui sarà scaricata daranno sicuramente vita a un sistema più efficiente di quello attualmente vigente. Esiste anche la possibilità di ricevere informazioni e immagini da parte dei cittadini: mandando un’immagine dal proprio device non si farà altro che rendere il processo immediato e più semplice. Per questo progetto innovativo abbiamo ottenuto, grazie anche a un intenso e produttivo lavoro di squadra, il PREMIO INNOVAZIONE SMAU 2016, riconoscimento che nasce per condividere i migliori esempi di innovazione digitale nelle PMI e PA italiane.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Pronto URP: il Comune dialoga con il cittadinolentepubblicaRiforma della PA: i cittadini valuteranno l'efficacia dei servizilentepubblica Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami