PA digitale e trasparenza: entro il 19 gennaio obbligo di pubblicazione dello scadenzario

lentepubblica.it • 15 Gennaio 2014

Numerosi sono stati gli ultimi interventi del Legislatore volti a raggiungere gli obiettivi di trasparenza amministrativa, intesa anche come pubblicità e semplificazione dei procedimenti che riguardano cittadini e imprese. Tra questi si segnala  l’art. 29 del Decreto Fare, che ha introdotto il comma 1-bis all’art. 12 del D.Lgs. n. 33/2013, in base al quale «il responsabile della trasparenza delle amministrazioni competenti pubblica sul sito istituzionale uno scadenzario con l’indicazione delle date di efficacia dei nuovi obblighi amministrativi introdotti».
In attuazione di tale disposizione, lo scorso 20 dicembre è stato inoltre pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpcm 8 novembre 2013, il quale prevede che entro 30 giorni dalla pubblicazione dello stesso provvedimento in G.U. (e dunque entro il 19 gennaio 2014), sui rispettivi siti istituzionali delle PA, nella sezione “Amministrazione Trasparente dovrà essere creata un’apposita area denominata “scadenzario dei nuovi obblighi amministrativi”, distinguendo tra quelli che hanno per destinatari i cittadini e quelli che riguardano le imprese, nonché organizzando tali informazioni in successione temporale secondo la data d’inizio dell’efficacia degli obblighi stessi, al fine di facilitare l’accesso ai contenuti.

FONTE: Anorc (Associazione nazionale per operatori e responsabili della conservazione digitale)

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami