Per le PA solo Servizi Cloud qualificati a partire dal 2019

lentepubblica.it • 19 Novembre 2018

pa-servizi-cloud-qualificatiPiano Triennale: dal 1°gennaio 2019 le amministrazioni possono acquisire solo servizi cloud qualificati. Prorogato – dal 20 novembre 2018 al 1°gennaio 2019 – il termine dopo il quale le Pubbliche Amministrazioni potranno acquisire i nuovi servizi cloud esclusivamente nell’ambito del modello Cloud della PA.


Con la determina n. 358 del 6 novembre 2018, AGID proroga i termini per la qualificazione dei servizi cloud CSP (Cloud Service Provider) e SaaS (Software as a Service), necessaria per l’acquisizione degli stessi da parte delle amministrazioni.

 

I servizi cloud oggetto di contratti ancora in corso non hanno necessità di essere qualificati sino alla scadenza contrattuale.

 

La procedura di qualificazione dei servizi cloud rientra nel percorso delineato dalle circolari AGID n.2 dedicata alla qualificazione dei servizi CSP e n. 3 relativa ai servizi SaaS, entrambe del 9 aprile 2018.

 

All’interno del sito dedicato al Cloud della PA sono disponibili approfondimenti e informazioni sulla strategia nazionale del cloud nella Pubblica Amministrazione.

 

L’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), in collaborazione con il Team per la Trasformazione Digitale, ha realizzato il sito informativo cloud.italia.it con lo scopo di rendere pubblica la strategia sull’adozione del Cloud Computing nella Pubblica Amministrazione (PA) e raccogliere informazioni e strumenti utili alla realizzazione di tale strategia.

 

Le diverse sezioni raccolgono i contenuti divulgativi, le istruzioni operative e le comunicazioni ufficiali, con carattere di pubblicità legale, richiamate da apposite circolari AgID.

 

I soggetti pubblici e privati che intendono qualificarsi ed entrare così nel Marketplace cloud della PA dovranno inoltrare informazioni e documentazione che attestino la loro conformità a una serie di requisiti organizzativi, di sicurezza, di performance e scalabilità, interoperabilità e portabilità fissati dalla circolare Agid n. 2 del 9 aprile 2018.

 

Il percorso di qualificazione dei fornitori CSP e Saas della PA rientra nella strategia Cloud della Pa delineata da Agid in coerenza con gli obiettivi del Piano triennale per l’informatica pubblica 2017-19 per favorire l’adozione del modello del cloud computing nelle amministrazioni italiane.

Fonte: AgID
avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] oggi le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali possono acquisire servizi cloud sulla piattaforma Acquisti in rete solo se presenti nel “Catalogo dei servizi Cloud qualificati […]