fbpx

Soft Skills per la PA: quali idee potrebbero giungere da H-Campus?

lentepubblica.it • 20 Ottobre 2016

soft skillsGiovedì e venerdì prossimi in H-Campus a Roncade (TV), una sessantina di manager pubblici provenienti da tutta Italia sperimenteranno in modo immersivo le dinamiche e i contenuti del Master in Public Administration Design and Transformation (PADT).

 

L’obiettivo finale è quello di fornire ai manager i tool utili a ripensare, ridisegnare o persino riprogettare i servizi della Pubblica Amministrazione per renderli più compliant con le esigenze di una società già evoluta, in primis digitalmente.

 

Tutto questo in preparazione proprio del sopra citato master PADT. Il MasterLab in Re-Design e Trasformazione della Pubblica Amministrazione accompagna i partecipanti, passo a passo, nel processo di innovazione, analizzando casi concreti e proponendo lo sviluppo di progetti reali. Il MasterLab offre nuove competenze, nuovi strumenti, una visione diversa dell’operare della Pubblica Amministrazione. Ma soprattutto offre le basi per l’applicazione del design thinking, un modo nuovo di progettare il proprio lavoro, che permette di sfruttare appieno le grandi potenzialità offerte dagli strumenti digitali.

 

Basti pensare che secondo uno studio del World Economic Forum ha rilevato che i bambini nati in questo decennio non conosceranno il 65% dei lavori che si svolgono comunemente oggi. Questo è un dato estremamente significativo e che fa riflettere su quanto velocemente il mondo stia cambiando, mettendoci davanti continuamente a nuove sfide. Pertanto, i cittadini del domani dovranno confrontarsi con una PA che dovrà essere necessariamente al passo.

 

Considerata anche l’importanza delle Soft Skills, vale a dire le competenze trasversali: esse sono sempre più importanti per le aziende che assumono, discrimine tra un curriculum efficace e uno mediocre, talvolta indizio di bravura più del voto di laurea. Più della metà delle assunzioni di laureati si sono basate – a detta delle aziende stesse (rapporto Unioncamere “Il lavoro dopo gli studi”) – su questi fattori. E tutto questo deve necessariamente essere applicato anche al mondo delle Pubbliche Amministrazioni.

 

Nel mondo della PA si sta registrando una forte riorganizzazione, anche per ridurne il costo alla luce delle difficoltà di bilancio di molte amministrazioni pubbliche. D’altro canto, la forte spinta dei cittadini verso servizi sempre più moderni, rapidi ed integrati. C’e’ pertanto una forte richiesta di efficienza e di tempestività che viene oggi rivolta alla Pubblica Amministrazione. Ne consegue la necessità di innovare, nei processi e nei servizi, nelle modalità di erogazione degli stessi, nella capacità di dialogare/comunicare con gli utenti dei servizi, siano essi cittadini, imprese o altre pubbliche amministrazioni.

 

Qui di seguito le informazioni più importanti per poter prendere parte al Master PADT.

 

 

 

Iscrizioni aperte: contattaci! executive@h-campus.com

 

Modalità: residenziale, un immersive lab al mese per 5 mesi, da giovedì a sabato.

 

Costo: 7000€ (+ IVA) (inclusi alloggio, full-board, materiali didattici e transfer dalle stazioni dei treni limitrofe).

 

Posti limitati. Max 80 persone e non piu’ di 30 in ciascun laboratorio tematico per garantire l’efficacia del processo di apprendimento e la possibilità di realizzare progetti concreti nel corso dei 5 mesi.

Fonte: articolo di redazione lentepubblica.it
avatar
  Subscribe  
Notificami