I 5 Paesi che rischiano di più con il crollo del petrolio

lentepubblica.it • 2 Dicembre 2014

Il calo del prezzo del petrolio ai minimi da cinque anni, vicino a quota 60 dollari al barile, rischia di avere effetti geopolitici a cascata. Perché molti Paesi hanno improntato le spese di bilancio (per sostenere spesa pubblica e debito) ipotizzando relative entrate dall’export di petrolio in funzione di un prezzo superiore ai 90 dollari. E adesso rischiano grosso, fino al default.

 

Continua a leggere dalla fonte: Il Sole24Ore

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami