Bilancio Verde Pubblico: le scadenze di Trasparenza per i Sindaci

lentepubblica.it • 23 Gennaio 2017

verde_pubblicoBilancio Verde Pubblico: obbligo di pubblicità che per gli inadempimenti comporta delle pesanti sanzioni previste dalle norme sulla trasparenza.

 


 

I sindaci sono tenuti a rendere noto il “bilancio arboreo” del Comune due mesi prima della scadenza naturale del proprio mandato.

 

Si tratta di un obbligo di pubblicità che per gli inadempimenti comporta delle pesanti sanzioni previste dalle norme sulla trasparenza. Il Comitato per lo sviluppo del verde pubblico presso il Ministero dell’ambiente ricorda, in questo modo, il rispetto della normativa finalizzata ad incentivare gli spazi verdi urbani stabilendo per i Comuni sopra i 15 mila abitanti di piantare un albero per ogni bambino registrato all’anagrafe o adottato, di redigere un bilancio arboreo che renda trasparente il rapporto tra il numero degli alberi piantati in aree urbane di proprietà pubblica per l’intero periodo del mandato.

 

Tale normativa è in vigore da circa venticinque anni, ma con la delibera 17/2016 il Comitato ha voluto ricordare che si tratta di un obbligo vero e proprio di pubblicazione. Le sanzioni per gli inadempimenti sono quelle stabilite dal Dlgs 33/2013 in base al quale tutti i documenti, le informazioni e i dati oggetto di pubblicazione obbligatoria vanno diffusi sui siti web istituzionali delle amministrazioni. In caso di inosservanza le sanzioni prevedono la valutazione della responsabilità dirigenziale, la causa di responsabilità per danno all’immagine dell’amministrazione. –

0 0 votes
Article Rating
Fonte: ASFEL - Associazione Servizi Finanziari degli Enti Locali
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments