Dalla Regione Lazio un nuovo aiuto alle imprese che vogliono puntare sul rispetto dell’ambiente

lentepubblica.it • 26 Maggio 2014

Ecco le novità dell’accordo che la Regione ha stretto con Gse, la società ‘’Gestore dei servizi energetici’
La Regione firma una convenzione con Gse’, la società ‘’Gestore dei servizi energetici’.
Un call center dedicato all’energia pulita, per dare un servizio in più alle imprese che potranno ottenere tutte le informazioni su incentivi, fonti rinnovabili ed efficienza energetica. È uno dei primi risultati della convenzione.
Iniziative e progetti. L’obiettivo è sempre lo stesso: favorire la diffusione delle energie pulite e dell’efficientamento energetico nel Lazio. Tra le altre cose saranno coinvolte, ad esempio, anche le strutture sanitarie e gli enti che gestiscono l’edilizia residenziale pubblica.
Assistenza alle imprese su progettazioni, bandi europei, analisi dei mercati e possibili partnership. È un altro punto fondamentale della convenzione: Gse, con la sua esperienza, sarà vicina alle imprese in tanti modi.
“Il Gse è una struttura pubblica al 100 per cento e questo protocollo, che non ci costa nulla, è un servizio in più per chi crede nello sviluppo sostenibile: non solo negli incentivi ma anche nel cambiare in meglio il modo di vivere – lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti”.
“La Regione ha bisogno di accelerare alcuni processi di connessione – è il parere di Fabio Refrigeri, assessore all’ambiente, che ha aggiunto: Siccome non abbiamo l’ambizione di fare tutto noi, facciamo fare bene a chi sa fare. Su questo il Gse e’ un grandissimo partner, può aiutare non solo nell’immediatezza con consulenze e pratiche, ma anche in prospettiva sulla costruzione di bandi europei, quindi anche in un processo di internazionalizzazione delle nostre imprese”.

FONTE: Agricoltura Italiana on line, Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali

logo-regione-lazio

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami