fbpx

Eni, bioraffineria di Gela a rischio dopo stop della Regione a ricerca petrolio

lentepubblica.it • 26 Novembre 2014

Il “pegno” da pagare perché il Cane a Sei zampe riconverta l’impianto è la concessione di autorizzazioni per l’esplorazione e l’estrazione di idrocarburi in Sicilia. L’Assemblea regionale, però, si è messa di traverso. E ora i sindacati temono che l’accordo salti.

 

Continua a leggere dalla fonte: Il Fatto Quotidiano

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami