fbpx

Enti Locali: lanciato il portale anti spreco tra le amministrazioni

lentepubblica.it • 2 Maggio 2016

spreco zeroAl via il portale www.sprecozero.net dedicato allo scambio delle “buone pratiche” contro ogni forma di spreco tra amministratori locali. Con l’inizio del 2014 è stata costituita l’associazione Sprecozero.net, finalizzata alla condivisione, alla promozione e alla diffusione delle migliori iniziative utili nella lotta agli sprechi da parte degli Enti territoriali.  I soci fondatori sono il Comune di Sasso Marconi (BO) e Last Minute Market, spin-off accademico dell’Università di Bologna, rappresentati rispettivamente dal sindaco Stefano Mazzetti e dal presidente Andrea Segrè.

 

Sono molti i Comuni che stanno adottando iniziative e progetti volti ad attivare un sistema di recupero di beni invenduti a favore della cittadinanza o degli enti assistenziali, sulla scia di esperienze oramai consolidate a livello europeo e internazionale, che rendono possibile trasformare lo spreco in risorsa: da qui l’idea di mettere di poter condividere, attraverso lo strumento della rete, le esperienze più innovative.

 

L’uso sostenibile del cibo abbraccia aspetti sociali, economici, ambientali e legati alla salute, sia a livello globale che locale. L’efficienza nell’uso delle risorse rappresenta uno degli elementi centrali in Europa per il raggiungimento degli obiettivi economici e sociali fissati dalla Strategia 2020. La necessità di intervenire per una massiccia riduzione degli sprechi alimentari è stato uno dei temi centrali dell’Expo di Milano e costituisce il perno delle iniziative parlamentari già attivate su questo tema.

 

Sull’onda della positiva esperienza della Carta Spreco Zero, promossa da Last Minute Market nell’ambito della Campagna europea Un Anno contro lo Spreco e già sottoscritta da alcune centinaia di amministrazioni italiane per ridurre gli sprechi alimentari, l’obiettivo è rafforzare la promozione della lotta agli sprechi a livello di Enti locali per fare “massa critica” e promuovere istanze e iniziative a livello nazionale ed europeo.

 

Nel primo anno di attività si intende procedere al monitoraggio delle attività avviate e promosse nei vari enti e alla loro condivisione attraverso strumenti informatici (Web, Social Network) da attivare compatibilmente alle risorse raccolte. Particolare attenzione verrà riservata alle modalità pratiche, utili all’attivazione delle pratiche anti-spreco (indagini di mercato, confronto preventivi, modulistica, delibere, riferimenti normativi) per mettere gli operatori nelle migliori condizioni di lavoro, evitando perdite di tempo e di ripetere errori. Tutti gli Enti territoriali possono aderire in qualsiasi momento ed entrare a far parte del network, condividendo idee o con richieste specifiche su singole iniziative da sottoporre ai soci che hanno già attivato tali iniziative.

 

 

Fonte: ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani
avatar
  Subscribe  
Notificami