fbpx

Legambiente assegna gli Oscar dell’EcoTurismo 2016: chi sono i vincitori?

lentepubblica.it • 12 Febbraio 2016

coldiretti9 aree protette e 26 strutture turistiche si aggiudicano il riconoscimento per aver scommesso sulla sostenibilità. Turisti sempre più consapevoli scelgono qualità ambientale e stili di vita sani. Appartenenti a 10 regioni diverse, selezionate tra le quasi 300 strutture affiliate all’etichetta Turismo Bellezza Natura, le 26 strutture turistiche italiane premiate con l’Oscar dell’ecoturismo 2016 di Legambiente rappresentano le eccellenze del panorama nazionale del turismo amico dell’ambiente. Si tratta di strutture ricettive che hanno scelto la sostenibilità e la tutela delle peculiarità territoriali come ingredienti essenziali per confezionare la proposta per i propri clienti, sempre più attratti da questo tipo di scelte, come indicano gli studi più recenti sul turismo ambientale. La sezione dedicata ai parchi e alle aree protette, dimostra quanto questi territori stiano facendo per sviluppare le modalità di fruizione sempre più avanzate e compatibili con l’ambiente.

 

Gli Oscar dell’ecoturismo 2016 vanno a 4 parchi nazionali, 4 parchi regionali, 1 area marina protetta e a 26 strutture ricettive. Ambiente, sostenibilità, sport come stile di vita, benessere, innovazione tecnologica, diving e cicloturismo: sono queste le principali parole chiave del nuovo turismo sostenibile. E in base a questi e ad altri parametri Legambiente ha assegnato gli Oscar dell’ecoturismo 2016 a 4 parchi nazionali, 4 parchi regionali, 1 area marina protetta e a 26 strutture ricettive affiliate all’etichetta Legambiente Turismo.

 

Il premio è stato assegnato durante la tavola rotonda sui nuovi turismi ambientali che si è tenuta oggi alla Bit di Milano, nello stand della Regione Marche, da sempre attenta al turismo di qualità e in particolare alla mobilità sostenibile. Presenti, oltre al responsabile nazionale Turismo dell’associazione Angelo Gentili, anche il direttore generale turismo del Mibact Francesco Palumbo, il presidente di Vivilitalia Sebastiano Venneri, il dirigente servizio attività produttive Regione Marche Raimondo Orsetti, il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri, il presidente di Legambiente Marche Francesca Pulcini e Stefano Landi dell’università Luiss Guido Carli di Roma. L’evento è stato coordinato da Marco Fratoddi, direttore de La nuova ecologia. “Gli Oscar dell’ecoturismo presentati alla Bit di Milano – afferma Angelo Gentili, responsabile nazionale Legambiente Turismo – rappresentano le eccellenze del panorama nazionale nell’ambito del turismo amico dell’ambiente. Si tratta di strutture ricettive che hanno scelto la sostenibilità e il rapporto con il territorio come ingredienti essenziali per confezionare la proposta per i propri clienti, sempre più attratti da questo tipo di scelte, come indicato dai dati più recenti sul turismo ambientale.

 

La sezione dedicata ai parchi e alle aree protette dimostra quanto questi territori stiano facendo per sviluppare le modalità di fruizione più avanzate e compatibili con i delicati ecosistemi che tutelano”. Appartenenti a 10 regioni diverse, selezionate tra le quasi 300 strutture affiliate all’etichetta Turismo Bellezza Natura, le 26 strutture turistiche italiane premiate con l’Oscar dell’ecoturismo hanno superato brillantemente i controlli che l’associazione effettua annualmente sull’applicazione dei disciplinari che determinano il rilascio dell’etichetta: una serie di misure obbligatorie e facoltative che vanno dall’attenzione alla bioedilizia alla gestione dei rifiuti, dall’impegno sociale fino alla qualità del cibo, le attività didattiche, l’accessibilità, la promozione del territorio e delle forme di mobilità dolce.

 

In allegato il documento di Legambiente, con tutti i premi assegnati.

 

 

Fonte: Legambiente
avatar
  Subscribe  
Notificami