fbpx

Legambiente: dossier sul trasporto merci in treno a livello nazionale

lentepubblica.it • 14 Marzo 2016

treni_stazioneIl trasporto merci su treno a livello nazionale è diminuito di circa il 40% tra il 2008 ed il 2014, non solo a causa della crisi economica. In Emilia Romagna, che pure è una regione in cui negli ultimi anni il traffico su treno ha ripreso a salire sensibilmente, nel 2015 le merci che sono state movimentate su rotaia sono il 7% (18 milioni di tonnellate). la sfida di spostare le merci su treno è invece strategica se si pensa che il fabbisogno energetico e le emissioni climalteranti del trasporto merci su ferro sono pari a circa 1/3 di quelle su camion, quando non addirittura inferiori, e a questo va aggiunta una fortissima riduzione dell’inquinamento locale. Dati importanti in un territorio dove le cronache riportano continue “emergenze smog” e la mortalità legata all’inquinamento registra tassi tra i più alti del Paese, con 124 morti ogni 100.000 abitanti (dati progetto Viias – Ministero della Salute).

 

Nella Conferenza sul Clima di Parigi dello scorso dicembre si è individuata una strada chiara: per limitare l’aumento di temperatura medio mondiale sotto i 2°C, occorre ridurre le emissioni di CO2 in maniera drastica. In questi anni la maggioranza degli sforzi volti alla riduzione delle emissioni di CO2 si è concentrata sui consumi elettrici, ma per quanto riguarda i trasporti non si è fatto nulla.

 

Legambiente denuncia da anni il peso dei sussidi alle energie fossili nella fiscalità italiana. Nell’ultima Legge di Stabilità c’è finalmente una riduzione dei trasferimenti che riguardano l’autotrasporto, si è passati infatti da 450 milioni a 250 per i contributi agli sconti pedaggio, ma dall’altra parte ci sono 3 miliardi e 56 milioni di esoneri dalle accise, e dinanzi a questi, i 20 milioni di incentivi al trasporto su rotaia sembrano ben poca cosa. E’ pertanto evidente la necessità di sospendere gli incentivi diretti ed indiretti al trasporto su gomma e parallelamente applicare un sistema forte di disincentivo economico ai viaggi di camion a lunga percorrenza.

 

Di tutto questo si è parlato il 18 febbraio scorso a Bologna in un convegno dal titolo “Portare le merci in treno”. Organizzato da Legambiente Emilia Romagna, l’incontro ha coinvolto operatori del settore, aziende e istituzioni che hanno fanno il punto sulla situazione reale e dettato le linee per gli interventi necessari al Paese nel breve e medio periodo.

 

Il dossier completo di Legambiente.

Fonte: Legambiente
avatar
  Subscribe  
Notificami