fbpx

Parte la collaborazione Comuni Virtuosi Novamont

lentepubblica.it • 11 Aprile 2014

Incoraggiare e supportare la Pubblica Amministrazione Locale a passare dalle parole ai fatti in tema di comportamenti e pratiche di eco-sostenibilità, con particolare riferimento al tema della gestione dei rifiuti e alle politiche di riqualificazione energetica.  Questo, in sintesi,  l’obiettivo con cui Novamont e l’Associazione dei Comuni Virtuosi hanno siglato l’accordo di collaborazione.

L’Associazione dei Comuni Virtuosi riunisce 73  municipalità italiane – attualmente più di  – fortemente impegnate a gestire il territorio secondo il  principio ispiratore dello “stop al consumo di suolo”, a ridurre l’inquinamento atmosferico sostenendo politiche e progetti di mobilità sostenibile, a promuovere una corretta gestione dei rifiuti – visti non più come un problema ma come risorsa – e più in generale a incentivare nuovi stili di vita in direzione di comportamenti sobri e sostenibili (autoproduzione, filiera corta, cibo biologico e di stagione, sostegno alla costituzione di gruppi di acquisto solidale, turismo ed ospitalità sostenibili, promozione della cultura della pace, cooperazione e solidarietà, diffusione commercio equo e solidale, banche del tempo, autoproduzione, finanza etica, etc).

In base ai termini dell’accordo Novamont fornirà supporto attivo alla “Scuola di Altra Amministrazione”, il corso di alta formazione  per amministratori comunali che ha lo scopo di contribuire alla diffusione di pratiche di gestione virtuosa della Res Publica e di competenze e know-how, e si impegnerà affinché il modello “Ecofesta”, messo a punto per ridurre l’impatto ambientale dei grandi eventi attraverso l’utilizzo di materiali usa e getta compostabili e la diffusione della pratica della raccolta differenziata della frazione organica e del riciclo, venga applicato in alcune delle manifestazioni promosse dall’Associazione.

In base al modello  “Ecofesta” durante questi eventi

– verrà effettuata in maniera “spinta” la raccolta differenziata di carta, cartone, vetro, plastica, lattine, oli di frittura, organico;

– ogni manifestazione avrà un responsabile per la gestione dei rifiuti e il personale coinvolto sarà adeguatamente formato;

– saranno utilizzate stoviglie, posate e bicchieri riutilizzabili (ceramica, vetro, metallo, etc.) e le stoviglie monouso in Mater-Bi® –  la bioplastica biodegradabile e compostabile secondo lo standard internazionale EN 13432 – fornite da Novamont agli organizzatori delle suddette manifestazioni;

– verrà utilizzato il minor quantitativo possibile di imballaggi e la raccolta differenziata della frazione organica verrà effettuata con i sacchi in Mater-Bi®, anch’essi  forniti da Novamont.

“L’Associazione dei Comuni Virtuosi ci dimostra cosa possono fare le municipalità italiane per promuovere stili di vita consapevoli e, assieme ai cittadini, azioni concrete ispirate alla filosofia dell’economia circolare, incentrate sulla corretta gestione dei rifiuti e la creazione di filiere territoriali. Siamo davvero orgogliosi di questo accordo di collaborazione e ci impegneremo a sostenere in ogni modo i tanti esempi di buone pratiche quotidiane come anche a diffondere presso gli amministratori locali il know-how che abbiamo sviluppato nell’ambito della raccolta differenziata dei rifiuti, specialmente del rifiuto organico, straordinaria fonte per la produzione di energia rinnovabile e di compost di qualità”, ha dichiarato Andrea Di Stefano, Responsabile Progetti Speciali e Comunicazione di Business  di Novamont.

***

Novamont è leader nello sviluppo e nella produzione di materiali e bio-chemicals attraverso l’integrazione di chimica, ambiente e agricoltura. Con 323 addetti (il 20% dei quali impegnato a tempo pieno in R&S), ha chiuso il 2012 con un turnover di 135 milioni di euro ed investimenti costanti in attività ricerca e sviluppo (4,9% sul fatturato 2012); detiene un portafoglio di circa 1.000 brevetti. Ha sede a Novara, stabilimento produttivo a Terni e laboratori di ricerca a Novara, Terni e Piana di Monte Verna (CE). Opera tramite sue consociate a Porto Torres (SS) e Bottrighe (RO). È presente attraverso sedi commerciali in Germania, Francia e Stati Uniti e attraverso propri distributori in Benelux, Scandinavia, Danimarca, Regno Unito, Cina, Giappone, Canada, Australia e Nuova Zelanda.

FONTE: Associazione dei Comuni virtuosi

novamont

Fonte:
avatar
  Subscribe  
Notificami